Giovanni De Luca (Progetto Sociale per Novoli): “L’aula consiliare venga intitolata a Falcone, Borsellino e le vittime delle mafie”

0
349

Novoli (Le) – “Crediamo che ogni famiglia italiana dovrebbe avere la foto di Falcone e Borsellino attaccata al muro, da esporre con orgoglio come se fosse la bandiera della Patria e, allo stesso modo, ogni città italiana dovrebbe avere un monumento o un luogo a loro intitolato. Abbiamo il dovere civico e morale di fare la nostra parte, di trasmettere questi valori, di raccontare ai bambini ed ai giovani dei sacrifici fatti per difendere la giustizia e la libertà, affinché a loro volta possano trasmetterli alle generazioni a venire; e un giorno, speriamo non molto lontano, allora sì che questa nazione sarà davvero bellissima, proprio come diceva Paolo, con le cui parole vi salutiamo :

“Ti dico solo che loro possono uccidere il mio corpo fisico, e di questo sono ben cosciente. Ma sono ancora più cosciente che loro non potranno uccidere le mie idee e tutto ciò in cui credo! Si erano illusi che uccidendo il mio amico Giovanni, avrebbero anche ucciso le sue idee e quel gran patrimonio di valori che stava dietro di lui. Ma si sono sbagliati , perché il mio amico Giovanni tutto ciò che amava e onorava, lo amava così profondamente da legarselo nel suo animo, rendendolo dunque immortale”. (Tratto da uno scritto su lapide marmorea in Sicilia).

Aula Consiliare Municipio di Novoli“Sarebbe bello poter riprendere una mia idea intitolando la sala consiliare – nel giorno in cui verrà conferita la cittadinanza onoraria al dott. Cataldo Motta – a “Giovanni Falcone, Paolo Borsellino ed a tutte le vittime delle mafie”. Sarebbe bello, soprattutto, se questa proposta fosse fatta propria dal nuovo Presidente del Consiglio Comunale dott.ssa Simona Rizzo”.

Così Giovanni De Luca, ex Presidente del Consiglio Comunale di Novoli e leader di Progetto Sociale per Novoli in una nota stampa.