Scoperta e smantellata dalla polizia di Galatina un’attività di riciclaggio di auto rubate

0
4195

Francesco Greco Roberto LuceriGalatina (Le) – Nelle prime ore della mattina, gli agenti del Commissariato di Galatina hanno effettuato una perquisizione all’interno di due garage; uno di pertinenza della casa di proprietà di Greco Francesco, 39 anni, di Galatina, noto alle Forze dell’ordine, l’altro, sempre nella disponibilità di Greco che ne possedeva la chiave. L’attività di indagine e di appostamento del garage, posto in agro di Cutrofiano, sulla strada provinciale che conduce a Supersano, era scattata in seguito a movimenti sospetti che facevano ritenere si stesse svolgendo attività di riciclaggio di auto rubate.

Durante la perquisizione, all’interno di uno dei due garage, è stato colto in flagranza di reato, mentre tagliava parti di autovetture rubate, una persona successivamente DSC 1128identificata per Luceri Roberto, nato nel 1977 a Paderborn (Germania), anch’egli noto alle Forze dell’Ordine. All’interno dei due garage è stata rinvenuta una  quantità enorme di pezzi di motore e parti di carrozzeria di auto rubate. La consistente quantità di materiale ritrovato è stata spostata presso una depositeria al fine di essere inventariata.

Nel momento iniziale della perquisizione i due stavano smontando un’autovettura Ford Fiesta, rubata nelle precedenti  ore a Taranto ed un pezzo di telaio con matricola che, da successivi accertamenti nella banca dati ACI/PRA, risultava appartenere ad autovettura A/R Giulietta, il cui proprietario contattato telefonicamente non si era neanche accorto del furto dell’auto poiché da due giorni non la utilizzava.

DSC 1161Sono stati inoltre riuniti pezzi di targhe che erano stati gettati in un bidone  e recuperato l’identificativo del telaio che da accertamenti risultava essere di una Fiat Panda, rubata a Lecce. Il Greco e il Luceri, accompagnati in Commissariato, dopo le formalità di rito sono stato posti in arresto per riciclaggio in concorso tra loro. Il valore del materiale sequestrato si aggira intorno alle diverse decine di migliaia di euro.                                          

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleScoperti cani in una struttura fatiscente situata nella campagna di Squinzano
Next articleLecce-Melfi: le probabili formazioni