Novoli, tutto scorre serenamente nella costruzione della Fòcara

0
524

Focara

Riceviamo e pubblichiamo

Novoli (Le) – La costruzione della fòcara di Novoli si sta svolgendo nel massimo rispetto delle norme di sicurezza. In merito alle notizie che in queste ore circolano sulla stampa locale, il Comitato festa che, come da tradizione, ogni anno realizza questa monumentale opera, tiene a precisare che la fòcara è realizzata con materiali naturali, sostanzialmente fasci di tralci di vite, ed è caratterizzata quest’anno dalla presenza di una galleria, che si realizza con una cadenza quadriennale, anch’essa realizzata con pali di legno naturale.

Per la costruzione di questa galleria è stato predisposto un progetto strutturale e sono in corso i lavori di completamento delle opere accessorie e complementari previsti dal progetto di installazione. A tal proposito i tecnici che assistono il Comitato nella costruzione rassicurano che l’opera è solida e non è stata interessata da nessun crollo. Si è proceduto semplicemente al controllo degli elementi di legno impegnati nella struttura della galleria e si è deciso di sostituire un palo che risultava difettato, benché ai fini della staticità dell’opera non costituisse elemento di criticità, considerato il sistema strutturale predisposto dal progetto. Per le tecniche utilizzate e per il materiale impiegato nella realizzazione, cioè i fasci di tralci di vite, la focara non può soggetta a nessun cedimento. Ad ogni buon conto, come già sottolineato, l’opera sarà soggetta a collaudo finale in osservanza delle norme di sicurezza vigenti.

Comunicato diffuso dall’ufficio stampa della Fondazione Fòcara

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleDa questa sera, a Novoli, al via gli eventi civili che preparano alla grande festa di Sant’Antonio
Next article1° Round …