Fino a dicembre a Novoli c’è l’Ecomercato

0
533

Si rinnova l’intervento per rendere il mercato settimanale pulito e sostenibile realizzato dall’associazione EMS – Ente Modelli Sostenibili, realtà operante nell’ambito del network CulturAmbiente Group. Raccolta differenziata, compostaggio e informazione ambientale coinvolgendo direttamente i cittadini

ecomercato Novoli tricicloNovoli (Le) – È stato rinnovato fino al prossimo dicembre il progetto “Ecomercato Novoli”, nato per ridurre l’impatto ambientale dell’area mercatale e realizzato dall’associazione EMS – Ente Modelli Sostenibili, realtà operante nell’ambito del network CulturAmbiente Group. L’iniziativa riprende il prossimo mercoledì 16 settembre.

Il progetto è stato avviato lo scorso autunno e, grazie al lavoro di un gruppo di “ecocustodi” locali, l’area mercatale novolese è finalmente pulita e la gestione del mercato è più sostenibile. Ogni mercoledì mattina, gli operatori impiegati, supportati dalle attività di animazione ambientale a cura di Ems – Ente Modelli Sostenibili, hanno informato e sensibilizzato la cittadinanza sulla corretta gestione dei rifiuti contribuendo, così, all’incremento in media del 15% della raccolta differenziata di carta e plastica dei giorni successivi al giorno del mercato. Un risultato importante se si considera che corrisponde a una riduzione dell’indifferenziata conferita in discarica e a un conseguente risparmio economico per le casse pubbliche e per i cittadini. In 6 mesi di attività, inoltre, il 90% degli operatori commerciali presenti nel mercato effettuano regolarmente la raccolta differenziata di plastica, carta, cartone, umido e l’area mercatale, una volta concluso il mercato, risulta sgombra da imballaggi e rifiuti.

Per ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati prodotti, sono state installate 3 isole ecologiche con 5 bidoni – plastica, metalli, vetro, umido e indifferenziata – complete di totem informativi e monitorate da un team di “ecocustodi” novolesi formati dagli esperti ambientali di E.M.S. – Ente Modelli Sostenibili che accompagnano i cittadini nel corretto conferimento dei rifiuti. Cittadini formati, quindi, promotori di un’azione capillare di informazione e sensibilizzazione. Il rifiuto organico come quello dei prodotti alimentari, frutta, verdura e fiori, inoltre, si trasforma in fertilizzante naturale grazie alle compostiere domestiche.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, che debutto! Barletta battuto 3-1
Next articleAthena: una Onlus di “guerriere” all’insegna dell’Humanitas