L’Associazione Marina di Canuta condanna l’abbandono di rifiuti e invita alla responsabilità ambientale

0
54

Marina di Canuta (Le) – L’Associazione Marina di Canuta, nei giorni scorsi, a mezzo stampa, ha espresso la propria profonda preoccupazione e indignazione per l’ormai crescente problema dell’abbandono di rifiuti nelle aree marine e costiere della comunità. “Tale comportamento irresponsabile e dannoso – si legge nella nota – sta compromettendo gravemente l’ecosistema marino, mettendo a rischio non solo la fauna e la flora locali, ma anche la salute e il benessere delle persone che vivono e frequentano la nostra costa. Nelle ultime settimane, i nostri volontari hanno riscontrato l’abbandono di materiali anche inquinati sulle dune della marina”.

L’Associazione Marina di Canuta condanna fermamente questi atti di inciviltà e irresponsabilità. “Siamo convinti – si legge – che una maggiore consapevolezza e un cambiamento culturale siano necessari per contrastare questo problema. Per questo motivo, chiediamo a tutti i cittadini e ai visitatori di rispettare l’ambiente. Inoltre, invitiamo le autorità locali (alle quali abbiamo segnalato il fatto in essere) a intensificare i controlli e a sanzionare severamente chiunque venga sorpreso a commettere atti di abbandono di rifiuti. È fondamentale adottare misure preventive e punitive adeguate per preservare la bellezza e la salute della zona”.

L’Associazione Marina di Canuta è impegnata quotidianamente nella salvaguardia del patrimonio naturale attraverso attività di pulizia delle spiagge, sensibilizzazione e educazione ambientale. Tuttavia, è indispensabile la collaborazione di tutta la comunità per ottenere risultati duraturi.