Per il Novoli Calcio, un pareggio in casa con il Veglie

0
469

Novoli (Le) – Il Novoli capolista si inceppa con il fanalino di coda Veglie e si fa raggiungere in vetta alla classifica. Un’approccio alla gara completamente errato quello dei ragazzi di mister Simone Schipa, apparsi, sin dalle prime battute di gioco, irriconoscibili, confusi, nervosi e sopratutto molli. Dall’inizio, è subito chiaro che quella dei rossoblù è una giornata storta.

Al 5′ è Simone Protopapa (sostituto di Carlà, fuori per un risentimento muscolare) a mancare un gol a tu per tu con l’estremo vegliese Alemanno che lo ipnotizza. Passano appena tre minuti, ed ancora gli avanti novolesi a ‘mangiarsi’ l’impossibile.

Il Veglie c’è e pian piano prova ad uscire fuori dal suo guscio. I biancazzurri infatti colpiscono di rimessa appena possono. Alla mezz’ora del primo tempo il patatrac e la frittata è servita. Angelè sottoporta è il più lesto di tutti a ribattere in rete, una gran parata di Antonica su una punizione dal limite di Nestola. I padroni di casa accusano il colpo,e provano vanamente a rimettersi in carreggiata. Il centrocampo però non fa filtro e l’attacco non funziona a dovere, complice una manovra farraginosa e zeppa di errori.

Si va al riposo con il Veglie in vantaggio. 

Nella seconda frazione i rossoblù si scuotono ed iniziano finalmente a costruire qualche trama degna di tale nome. Il Veglie è arroccato in difesa e, perforarlo, appare impresa ardua. Sono comunque diverse le occasioni sciupate dai locali. Il pari, meritato, arriva con Caraccio, che di testa spinge in rete un cross di Franza. Poi a farla da padrona è il nervosismo.

Il signor Fusco manda anzitempo negli spogliatoi prima Francioso per doppio giallo, poi delli Noci e Nestola per reciproche scorrettezze. Il Novoli ha un sussulto d’orgoglio sul finale. Allo scadere dei 5 minuti di recupero, Scarpa, al termine di un’azione personale, fra gridare i novolesi al gol, ma la sua conclusione colpisce il palo e spegne le velleità rossoblù.

Tabellino

Novoli: Antonica, Buttazzo (Scarpa), Romano, Quarta, Nestola, Potì, Commendatore, Marasco, Franza, Caraccio, Protopapa (Epifani). All. Schipa.

Veglie: Alemanno, Del Vecchio, Pendinelli, Antico (Nestola S.), Francioso, Delli Noci, Angelè, Nestola M., Renis (Morleo), Maggiore, Nestola A. (Spedicato). All. Pagano.

Arbitro: Sig. Fusco di Brindisi.

Reti: 29’ Angelè, 71’ Caraccio.

Espulsi: 32’ Francioso, 88’ Nestola e Delli Noci.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleToma, Bogliacino e De Rose: “Forza Lecce, vai a prenderti la Serie B”
Next articleConclusa la prima serata, a Squinzano, del Salento Metal Contest 2013