Riparte la rassegna “Per un teatro dei ragazzi e delle ragazze” con “Ai Margini Del Bosco”, lo spettacolo ispirato ad “Hansel e Gretel”

0
18

Domenica 3 marzo, ore 17.30 – Distilleria De Giorgi, Via Vittorio Emanuele III, 86, San Cesario di Lecce (Le)


Al via domenica 3 marzo, alle 17.30, presso la Distilleria De Giorgi, in Via Vittorio Emanuele III, 86 a San Cesario di Lecce, la rassegna “Per un teatro dei ragazzi e delle ragazze”, ideata e organizzata da Astràgali Teatro con il sostegno di Regione Puglia e Ministero della Cultura e la collaborazione del Comune di San Cesario di Lecce.

La serie di appuntamenti dedicata al pubblico più giovane si apre con “Ai Margini Del Bosco”, lo spettacolo, a cura di TerramMare Teatro, liberamente ispirato ad “Hansel e Gretel“, una delle più belle fi­abe dei fratelli Grimm. Sul palco gli attori Agostino Aresu e Chiara De Pascalis, con le musiche dal vivo di Rocco Nigro, i costumi di Carla Alemanno, la scenografia di Sabrina Balestra, le luci di Antonio Apollonio. Il testo e la regia sono a cura di Silvia Civilla.

Il protagonista è Olaip, un uccellino che ha paura di volare e per questo ha difficoltà a seguire i suoi compagni nel lungo viaggio di migrazione verso le terre più lontane. L’incontro nel bosco con il Signor Gù, un gufo dotto e sapiente, lo aiuterà a superare le sue paure. Il nuovo amico lo condurrà tra le pieghe della storia di Hànsel e Gretel e della loro terribile avventura con la matrigna cattiva e la strega che vuole mangiarli.

“Hànsel e Gretel” è sicuramente una delle ­fiabe più note, in cui i fratellini si muovono secondo un principio di necessità che li obbliga a crescere. Seguendo i due bambini insieme agli uccelli si scopre che il vecchio gufo appartiene a quel genere di animali fantastici a cui affidare le proprie paure, mentre il piccolo volatile migratore è una sorta di doppio del piccolo in età prescolare. Questo uccellino, disegnato con alcune sfumature della ormai mitica Gabbianella di Sepùlveda, esprimerà le sensazioni del bambino nel suo difficile processo di crescita, al fi­anco di un gufo che sa come guidarlo. Una trama dal significato profondo, che dimostra come grazie alla forza di volontà, al coraggio e all’ingegno ogni ostacolo può essere superato.

La rassegna proseguirà il 17 marzo con “Alice” del Teatro Le Forche di Massafra, il 7 aprile “Manigold” della Compagnia Diaghilev, il 21 aprile con “L’Opera di Pulcinella” del Gran Teatrino Casa di Pulcinella di Bari e si chiuderà il 5 maggio con “Le avventure diKaragöz” di Onur Uysal.

Ingresso € 3,00. Si consiglia la prenotazione. Info: Tel. 389.2105991 mail: teatro@astragali.org  www.distilleriadegiorgi.euwww.astragali.org