Va in scena – “American Sniper” (2015)

0
23

L’attacco alle Torri Gemelle, avvenuto il triste 11 settembre 2001, ha ispirato decine di film, dando vita a lungometraggi e non solo, che hanno illustrato quell’atmosfera drammatica che stravolse la vita di migliaia di persone.

Ambientato dopo gli attacchi del 2001, “American Sniper” mette in scena la storia di Chris Kyle, un ragazzo texano che decide di arruolarsi nei Navy Seal per la guerra in Iraq, diventando uno dei migliori cecchini che il Paese potesse vantare, tanto da essere soprannominato “La Leggenda”. Compie diverse missioni e si allontana dalla vita quotidiana, dalla famiglia, dalla moglie dopo gli eventi tragici vissuti in guerra, che come sempre lasciano un solco profondo nella mente, e arrivano a traumatizzare chi fa quell’esperienza. Il senso di rimorso e di dovere per il suo Paese lo fanno tornare sempre al servizio militare, fino a quando non accade qualcosa che cambia la sua vita.

Con il premio Oscar per il miglior montaggio sonoro del 2015, e sei nomination, “American Sniper” diretto da Clint Eastwood diventa il film di guerra con il maggior incasso di sempre, battendo “Salvate il soldato Ryan”. Bradley Cooper, Sienna Miller, Luke Grimes, Jake McDorman costituiscono il cast principale del film.

Un lungometraggio che ha colto gli aspetti fondamentali del clima di guerra, fatto di dolore, atrocità, cattiveria, un clima che non può che rimanere impresso nella mente di chi non è abituato a vedere gente morire e dire addio a chi non c’entra niente con quell’orrore.

Frequenta il IV anno al Liceo Linguistico Virgilio-Redi di Lecce. E' redattrice di Paisemiu.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCosa è, in fondo, la giovinezza?
Next articleRiflessi nell’anima – Domenica, 15 agosto 2021, solennità dell’Assunta