Novoli-Casarano 1-0. Tre passi importanti verso la salvezza

0
394

Novoli CasaranoNovoli (Le) – La legge del “Cezzi” miete l’illustre vittima Casarano. Il Novoli di mister Simone Schipa si aggiudica il derby salentino con il Casarano del neo tecnico Antonio Toma, subentrato in settimana a mister Mimmo Oliva.

Una vittoria davvero importante sopratutto in chiave salvezza, raccolta davanti ad una bella cornice di pubblico (100 Casaranesi al seguito delle Serpi), che segna i primi tre punti guadagnati sulla terra di casa del “Cezzi”. La vittoria, raggiunta con una prestazione maiuscola, permette al Novoli un grande balzo in chiave salvezza.

In avvio è il Casarano a far capire a tutti che vuole fare la voce grossa, guidato dai leader Marino e Rosciglione. Al 3’ il Casarano va vicino al gol con un tiro dalla distanza di Ciurlia che si stampa sul palo. Il pericolo scampato sveglia i padroni di casa che alzano subito il baricentro, forti di un centrocampo a tre che finalmente può contare sulle giocate e l’esperienza del trio migliore Marasco-Cocciolo-Caravaglio. I rossoblù nord-salentini accelerano e al 23esimo sbloccano il risultato. Il gol che poi vale la partita è dell’ex di turno Emanuele Alessandrì che, lanciato in area, supera Pellegrino con un pallonetto ben calibrato.. Il Casarano incassa la botta ed il Novoli, spinto da un incontenibile e sempre pericoloso Sasà Scarcella, va vicino al raddoppio in un paio di occasioni: la prima con lo stesso bomber ex Gallipoli che dalla distanza tira a lato e la seconda con Alessandrì si vede respinta sulla linea di porta la sua deviazione. Ripresa intensa e agonisticamente valida con sempre i rossoblù di casa a gestire i tempi del match. Il Novoli va vicinissimo al raddoppio al minuto 25 con un tiro dell’under Corallo fermato da un prodigioso intervento di Pellegrino che devia in corner. Dalla bandierina Scarcella serve Indirli che di testa sfiora il palo. Il Casarano ci prova a testa bassa e reclama un penalty al 35esimo, ma il signor Andreano di Foggia, ben posizionato, lascia proseguire. Sul finire del match i locali gestiscono bene e si difendono con ordine respingendo tutti i tentativi avversari.

Applausi meritati per il Novoli, vincente dopo una prestazione sostanziosa e brillante sotto tutti i punti di vista. Da evidenziare l’eccellente servizio d’ordine coordinato dai Carabinieri di Novoli al comando del M.llo Lorenzo Cannizzo unitamente al piano traffico della Polizia Municipale diretto dal Ten. Raffaele Paladini utile a garantire la massima sicurezza sia nell’impianto sportivo sia su Via Trepuzzi interessata da un traffico veicolare intenso per via della vicinanza del “Cezzi” al cimitero comunale di Novoli.

{loadposition addthis} 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce-Cosenza: le pagelle. Imperioso Abruzzese, guerriero Mannini
Next articleL’analisi: un Lecce dai molti valori aggiunti