Minivolley che passione

0
485

minivolleyUn vero e proprio successo le tre tappe della “Festa del minivolley 2013,” svoltesi a Tricase, Leverano e Santa Maria di Leuca, evento promosso dal comitato provinciale Fipav di Lecce.

 755 atleti nella tappa di Tricase (evento organizzato dalla Virus Tricase), 970 a Leverano (evento organizzato dalla Bcc Volley Leverano) 660 a Leuca (evento promosso dalla New Lady Castrignano) per 27 societa coinvolte (Tricase), 33 società (Leverano) e 21 società (Leuca): sono questi i numeri che hanno movimentato tre tranquilli pomeriggi domenicali di inizio estate in altrettanti centri salentini.

L’entusiamo e la meticolosa disposizione di oltre 25 campi di gioco da parte degli organizzatori , con la supervisione di Vito Pagano, responsabile provinciale del settore minivolley del Comitato Fipav di Lecce, sono stati un vero e proprio stimolo per tutti gli intervenuti. Piccoli atleti che si sono cimentati nelle gare, sospinti dal tifo appassionato dei propri genitori, con solerti dirigenti e allenatori che li guidavano da bordocampo, hanno dato vita ad uno spettacolo che ha visto coinvolte tutte le componenti ‘in gioco’.

 I tre appuntamenti di Tricase, Leverano e Santa Maria di Leuca sono stati l’epilogo della stagione del minivolley, che già nel periodo delle vacanze pasquali (in occasione della pausa dei campionati) aveva registrato una massiccia adesione di atleti/e e società con lo svolgimento di ben 6 miniraduni che si sono svolti ad Alessano (promosso dalla Asd Pallavolo 1991 Alessano), Gallipoli (grazie alla collaborazione della Volley Gallipoli), Aradeo (organizzato dalla Volley Aradeo), Calimera (a cura della Idee in Movimento Calimera), Castrignano del Capo (New Lady Castrignano) e Squinzano (Vis Palaia Sport Medicine Squinzano)

 Queste le dichiarazione del presidente del comitato provinciale Fipav di Lecce Paolo Indiveri:

 “Le tre tappe finali della ‘Festa del minivolley’, che si aggiungono ai precedenti mini raduni, hanno avuto un sapore davvero unico ed i numeri la dicono tutta. La tappa svoltasi a Leverano, con le sue quasi 1000 presenze di piccoli atleti ed atlete, rappresenta una meravigliosa dimostrazione di quanta voglia di fare pallavolo, e sport in generale, ci sia nel Salento. L’assenza, inoltre, dello spirito puramente agonistico, non essendoci una vera e propria classifica, se non quella dettata dalle presenze e dalle distanze percorse per esserci, rende queste manifestazioni delle vere e proprio Feste, per la vera gioia di tutti i partecipanti. Un ringraziamento sincero va, ovviamente, a chi ha permesso tutto questo, e quindi a Vito Pagano ed ai responsabili delle società direttamente coinvolti nell’organizzazione”.

 {loadposition addthis} 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli: ecco l’ecocentro
Next articleIl fiele dell’addio