Entusiasmo e voglia di far bene: il Lecce abbraccia i suoi tifosi ed è pronto al “girone di ferro”

0
466

Il gruppo giallorosso impegnato nel primo allenamento a Squinzano

Squinzano (Le) – Unità d’intenti tra tutte le componenti. Il dogma “impartito” da Fabrizio Miccoli dopo il rinnovo del contratto trova la sua prima applicazione proprio nel primo giorno salentino della stagione 2014/15, quello dell’abbraccio del Lecce alla propria tifoseria. Il capitano e Franco Lepore, bandiera e innamorato folle di questi colori, hanno ringraziato i numerosi tifosi presenti al “Comunale” di Squinzano intenti a caricare con entusiasmo il gruppo giallorosso intento a prepararsi per la prossima stagione, un campionato dove la coesione tra le componenti dovrà essere la manna necessaria per un successo che significherebbe tanto dopo anni di delusioni ed onte.

Sorrisi e chilometri – L’allenamento, preceduto dal solito discorso di Franco Lerda, è stato un richiamo fisico finalizzato a mettere ulteriore birra nelle gambe in attesa della lunga stagione che vedrà lo start ufficiale il 10 agosto con la partita di Coppa Italia contro il Foligno. Franco Lepore ed Erminio Rullo hanno trainato un gruppo intento ad affrontare i canonici giri di campo dove è subito spiccata anche la barba di Davide Moscardelli, sceso nel Salento dopo la stagione infausta a Bologna e deciso a dire la sua anche in Lega Pro in questa sua esperienza leccese. Si sono allenati in differenziato Marcus Diniz, impegnato in esercizi in palestra, Kevin Vinetot, sceso in campo per qualche giro soltanto alla fine, e Dario D’Ambrosio, intento a proseguire la preparazione finalizzata al recupero dall’infortunio. Il gruppo è apparso in palla e con i nervi distesi, ben carico in vista del campionato. I visi allegri hanno riguardato sia i senatori del gruppo (Abruzzese, Papini, Salvi oltre a Miccoli), sia i giovani ormai divenuti habitué della banda di Franco Lerda (Brunetti e Persano su tutti).

Walter Lopez“Sbagliare di meno” – A precedere la seduta di allenamento c’è stato l’intervento di Walter Lopez, che ai cronisti ha svelato i retroscena della lunga trattativa prima della riconferma: “Durante questo periodo, prima di firmare, ero tranquillo al 99%. Io volevo restare, la società era sulla stessa lunghezza. Ci troviamo bene tutti assieme e mi sembrava giusto continuare così. Nel calcio ci sono trattative lampo e altre che vanno per le lunghe, a me ne è toccata una lunghetta.” Sul campionato pronto a iniziare l’uruguagio ex West Ham è fiducioso: “E’ stato importante confermare l’ossatura della scorsa stagione e aggiungere al gruppo elementi di qualità. Il campionato scorso è stato il primo che ho disputato di Lega Pro. L’insegnamento, sia a livello personale che di gruppo, è quello di sbagliare di meno, ridurre gli errori al minimo. L’epilogo dell’annata scorsa ci ha lasciato dentro un qualcosa, che dovremo buttare fuori”.

Girone meridionale – Oggi il Lecce ha anche conosciuto le sue avversarie nel prossimo campionato, il primo dopo la recente riforma, di Lega Pro unica. Come previsto, non c’è stata la tanto richiesta divisione studiata e la Lega ha proceduto alla ripartizione geografica, criterio che affianca il Lecce alle squadre campane e calabresi in un girone che di certo si preannuncia caldo sul campo e sugli spalti. Ad oggi, vedendo soprattutto le mosse di calciomercato, i giallorossi sembrano essere nel novero delle candidate alla promozione insieme alla Salernitana di Claudio Lotito e agli Stregoni del Benevento. In seconda battuta, le outsider potrebbero essere la Reggina e la Juve stabia ma queste prime classificazioni saranno sicuramente oggetto di scossoni negli ultimi giorni di calciomercato. Il girone C sarà composto dalle seguenti compagini:

AversaNormanna

Barletta


Benevento


Casertana


Catanzaro


Cosenza


Foggia


Ischia Isolaverde


Juve Stabia


Lecce

Lupa Roma


Martina Franca


Matera


Melfi


Messina


Paganese


Reggina


Salernitana


Savoia


Vigor Lamezia

{loadposition addthis}