Lecce: dopo il pareggio di Benevento la qualificazione passa dal Via del Mare

0
471

Foto di repertorio

Benevento – Il Lecce torna da Benevento con un pareggio che lascia ancora aperta la sfida tra le due formazioni giallorosse in gara per approdare alla finale dei play off di Lega Pro.

 

Le due squadre si sfidano adottando entrambe il 4-2-3-1. I padroni di casa schierano Baiocco in porta; Di Cuonzo, Padella, Mengoni e Som in difesa; Di Deo e Davì a centrocampo; Campagnacci, Mancosu e Negro dietro all’unica punta Evacuo. Lerda risponde con Caglioni tra i pali; Diniz, Martinez, Abruzzese e Lopez in difesa; Papini e Salvi sulla mediana; Ferreira Pinto, Bogliacino e Beretta a supporto di capitan Miccoli.

La prima mezz’ora scorre senza grandi occasioni fino al minuto 27 quando Lopez svirgola il pallone su un tiro di Campagnacci ma Caglioni sfrutta l’istinto e respinge con un colpo di reni confermando quanto di buono fatto vedere una settimana fa contro il Pontedera.

Passano dieci minuti e la partita si sblocca in favore dei giallorossi ospiti. Beretta e bravo a conquistare un calcio di punizione da posizione defilata. A battere va capitan Miccoli il cui tiro incontra la deviazione di Di Cuonzo che beffa un Baiocco inizialmente ben piazzato.

In chiusura di primo tempo, il Benevento potrebbe pareggiare ma Caglioni copre in uscita tutto lo specchio della porta e il tiro di Evacuo finisce di un soffio alto.

Nel secondo tempo mister Brini inserisce Celjak al posto dell’insufficiente Di Cuonzo e, al sesto minuto, è ancora Caglioni a salvare il risultato respingendo d’istinto un tiro da posizione ravvicinata del bomber campano Evacuo.

Lerda rileva Beretta mandando in campo Doumbia partito dalla panchina ma, al 64′, arriva il pareggio dei padroni di casa con Mancosu che beffa la difesa salentina e batte Caglioni. Dopo il pareggio, il Benevento cerca il raddoppio ma, dopo qualche minuto di confusione, Miccoli e compagni riordinano le idee ma hanno pochissime energie residue nelle gambe e quindi guidano il match verso un pareggio che rimanda di una settimana ogni decisione in termini di qualificazione.

 

{loadposition addthis}