Il Lecce batte la Cremonese e vola al terzo posto

0
47
FOTO: Stefano DI BELLA

Lecce – Al Via del Mare è ancora festa; nonostante il terreno bagnato, un inizio gara soporifero e la dirigenza delusa dai pochi biglietti venduti, i ragazzi di Liverani offrono un’ulteriore prova di carattere che regala una vittoria preziosa, convincente. Anche quando il ritmo è lento, infatti, i giallorossi hanno dimostrato ancora una volta di essere in grado di gestire il gioco contenendo le iniziative avversarie e volgendo a proprio favore la partita.

Una buona palla viene mancata al 13° da La Mantia, dopo di che, il Lecce si rivede nei pressi della porta difesa da Ravaglia solo al 40°, con Scavone che non riesce ad approfittare del buon cross di Venuti. Nel primo tempo neanche la Cremonese riesce ad incidere, provandoci al 38° con un tiro innocuo di Castrovilli e al 42° con Brighenti che, tentando di aggirare la difesa avversaria, viene fermato poi da Vigorito. Il secondo tempo ha un altro volto, e sono proprio i padroni di casa a volerne fortemente assumerne la fisionomia; al 51° è solo una prodezza del portiere ospite a salvare il risultato da un ottimo tiro di Calderoni, mentre poco dopo è Mancosu a mancare la rete sparando alto. Il gol è nell’aria, si vede e si sente: il vantaggio si concretizza infatti al 64° con un tap-in di Falco su respinta di Ravaglia. La possibilità per il raddoppio si presenta un paio di minuti dopo con un forte tiro di Mancosu che avrebbe meritato il centro. Rastelli prova a far reagire la propria squadra, ma riesce a cambiare solo poche carte in tavola; la partita è ormai in mano al Lecce, che non solo raddoppia con la Mantia al 78°, ma potrebbe andare a segno ancora, prima con Scavone e poi con Calderoni, cercando la rete e neutralizzando la Cremonese fino all’ultimo minuto di recupero.

Liverani continua a dire che è proibito sognare prima di aver raggiunto i 30 punti in classifica e probabilmente ha ragione, ma a questo punto, bisogna ammetterlo, è difficile frenare l’immaginazione. Siamo di fronte a una squadra che sembra avere tutte le carte in regola per andare ben oltre l’obiettivo minimo, un gruppo che lotta per l’intera gara, a prescindere dal parziale.


Tabellino

LECCE-CREMONESE 2-0

Marcatori: 64′ Falco, 78′ La MantiaLECCE: Vigorito; Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Armellino (80′ Haye), Petriccione, Scavone; Mancosu (94′ Arrigoni); Falco (76′ Palombi), La Mantia. A disposizione: Bleve, Cosenza, Lepore, Torromino, Marino, Dubickas, Tsonev, Fiamozzi, Bovo.     Allenatore: Liverani

CREMONESE: Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Croce (70′ Piccolo), Greco, Arini; Carretta (79′ Strefezza), Castrovilli (79′ Emmers); Brighenti. A disposizione: Volpe, Agazzi, Kresic, Marconi, Castagnetti, Del Fabro, Spaviero, Renzetti, Boultam.     Allenatore: Rastelli

Arbitro: Marco Serra di Torino (Cangiano-Bercigli; IV Natilla)