Lasciatemi perdere …

0
539

Lasciatemi perdereScrittura disordinata, agitata. È presente, nonostante l’aiuto del rigo, il segno “arruffata” cioè frequenti sovrapposizioni ed interferenze tra allunghi inferiori di un rigo e gli allunghi superiori del rigo sottostante. Ciò denota un soggetto con  una scarsa capacità di discriminare tra concetti apparentemente simili, facilità ad equivocare, difficoltà nell’autocritica.

La scrittura risulta facilmente leggibile, le forme essenziali delle lettere vengono conservate in modo elementare, ma si nota una deformazione di alcune lettere quali la “p” come libera scelta di un modello personalizzato; nell’insieme rivela un antimodello bizzarro (difficoltà nelle decisioni, facile irritabilità).

Scrittura grande: tendenza a focalizzare l’attenzione più su di sé che sulla realtà esterna. (L.D.L.-L.T.P.); larga di lettere e tra parole (predisposizioni scientifiche, attitudini per discipline che richiedono capacità di analisi e lo sviluppo di concentrazione su singoli argomenti).

Margine destro ondulato: timore del rifiuto e del giudizio da parte degli altri.

Alcune lettere, in particolrte la “m e la “n”, sono tracciate in modo tale che prevale il segno “acuta” vale a dire soggetto facile ad irritabilità e suscettibilità.

Le aste allungate delle “a” indicano un’elevata sensibilità per le cose materiali. Lo scrivente possiede un’intelligenza pratica, intuitiva e concreta è capace di trovare soluzioni per i problemi materiali e fisici, ma si trova impacciato dinanzi a concetti ed idee.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNel Big Match con il Putignano il Novoli torna a volare
Next article… e poi arriva l’Epifania che tutte le feste si porta via …