Il 14 febbraio un ciclo raduno nell’Unione dei Comuni del Nord Salento per ricordare l’amico Franco Amati

0
567

Cicloraduno a marcia controllataNovoli (Le) – Si terrà domenica 14 febbraio, a partire dalle ore 7.30 il Ciclo Raduno a velocità controllata, promosso dal Gruppo Ciclistico Novoli in ricordo dell’amico e sodale Franco Amati, tragicamente ucciso lo scorso 22 gennaio su una strada intercomunale, peraltro censita anche quale “percorso cicloturistico”.

“Una dinamica incomprensibile quanto funesta che ha lasciato attoniti e sconvolti tutti gli appassionati della bicicletta, salentini e non; un dramma che lascia una ferita aperta ed un dato inconfutabile: il ciclismo è esposto ai pericoli della strada ed il rispetto per chi va in bici è un’emergenza”.

Questo è quanto scrivono gli organizzatori dell’evento che avrà il Patrocinio dell’Unione dei Comuni del Nord Salento insieme a quello della UISP Provinciale.

Il raduno è previsto a Novoli, in piazza Regina Margherita fra le ore 7.30 e le 8.30. Da lì si muoverà il corteo dei ciclisti in direzione Trepuzzi e Casalabate, dove si sosterà brevemente sul luogo in cui Franco Amati è stato investito ed ucciso. Poi si proseguirà per Squinzano e, passando da Campi S.na, si tornerà a Novoli, concludendo presso il locale convento dei Padri Passionisti con un momento di preghiera e riflessione in memoria dell’amico scomparso e di tutte le vittime delle due ruote, prematuramente venute a mancare per cause incidentali.