Beretta:”Siamo una delle squadre che punta a salire”

0
295

Giacomo BerettaAl “Comunale” di Squinzano, prima della seduta di allenamento a porte chiuse prevista per le 17:30, si è presentata la punta Giacomo Beretta, centravanti che l’anno scorso ha fatto vedere i sorci verdi al Lecce di Lerda con la maglia del Pavia in un match che ha visto lo stop del Lecce che al “Pietro Fortunati” ha raccolto solo un punto. È sulla via del recupero da un infortunio alla caviglia che ne ha rallentato la presentazione: “sono a disposizione del mister sin da subito, l’infortunio ha bloccato un po’ la mia preparazione, ho comunque ancora tanti margini di progressione”.

L’attaccante, poi sottolinea le differenze che dovrà affrontare il Lecce rispetto all’anno scorso, visto l’inserimento nel girone B, il girone del centro-sud: “il girone meridionale è diverso dal girone A, ci sono squadre più blasonate e noi dovremmo essere determinati nell’affrontare ogni impegno”. L’attaccante varesino, che prima dell’ingresso nel vivaio del Milan può vantare esperienze nei settori giovanili di Varese e Albinoleffe, mette il Lecce in pole per il campionato: “siamo una delle squadre che punta a salire”.

L’esperienza di Lecce è una chance importante per la carriera di Beretta, il cui cartellino è di proprietà del Milan. In Salento l’attaccante classe 1992 lotterà anche per un’ obiettivo tinto d’azzurro: “ho l’obiettivo di raggiungere la convocazione nella nazionale Under 21, ho fatto tutta la trafila delle nazionali minori e proprio con il neo-mister Gigi Di Biagio ho realizzato 10 gol in 16 presenze”. Beretta ha poi ripercorso un po’ la sua esperienza da giovane rossonero: “non sono soltanto un giocatore ma mi identifico anche come un tifoso del Milan, a Milanello ho avuto la fortuna di allenarmi con tanti campioni ma ammiravo e tentavo di rubare i trucchi del mestiere soprattutto da Ronaldinho”.

Il pensiero della prima conferenza stampa di Beretta in giallorosso si sposta poi sull’imminente impegno di domenica 1 settembre all'”Arechi” di Salerno, partita che i tifosi giallorossi potranno seguire in diretta su TeleRama:”temo molto l’ambiente infuocato dello stadio campano, oltre alla forte compagine guidata da mister Sanderra”. La conclusione è poi caratterizzata dai primi bilanci di Beretta in giallorosso:”le mie impressioni sono buonissime, abbiamo un bel gruppo ed uno spogliatoio molto unito. Conoscevo già Zigoni, Perucchini, Casiraghi, Falco e Falcone, più ovviamente Fabrizio Miccoli”.

 

{loadposition addthis}