Futsal Lecce: il programma primaverile

0
409

FutsalLecce – Terminato il campionato, i ragazzi terribili non si fermano, desiderosi di portare un po’ di Futsal in tutto il Salento.

E’ partito martedì 15 aprile il campionato zonale ANSPI che vedrà i giallorossi impegnati in un torneo a 5 squadre che mette in palio la partecipazione alle successive fasi regionali e poi nazionali.

Appuntamenti cui i ragazzi terribili non vogliono mancare. La finalità è duplice: da un lato mantenersi in allenamento, provando già nuovi innesti che nella prossima stagione dovrebbero far parte della squadra, dall’altra diffondere la cultura Futsal nel Salento, regalando un pizzico dell’esperienza maturata in questi due anni di serie C2, anche alle squadre salentine che praticano più o meno regolarmente il calcio a 5.
“La volontà, afferma la Presidente, è quella di farci conoscere, far conoscere il Futsal  e invogliare altre squadre del Salento a partecipare il prossimo anno al campionato FIGC di calcio a 5. Futsal Lecce sarà presente nei più importanti tornei primaverili ed estivi, per portare in giro un po’ di emozioni tutte Futsal”.
Nella solita splendida cornice del Palasport San Giuseppe da Copertino, il 15 u.s. è andata in scena una squadra leggermente rinnovata, in cui il portierone Urgese ha lasciato il posto al giovane Quarta, per permettergli di fare esperienza e in cui si è assistito al rientro, dopo un anno di infortunio, del ‘93  Mazzei.
I soliti Musarò, Arnesano, Colucci, Pagano, Ingrosso, hanno fatto da apri strada alle new entry De Giorgi, Ingrosso, Longo e Nazari.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePremio Lupiae 2014, Airan Berg : “Cedo questo riconoscimento al mio staff, è grazie a loro se io sono qui”
Next articlePremio Lupiae 2014, vis a vis Scavran – Cassone e “la dea del mare” sorride