FUTSAL LECCE: il bel gioco non basta. Sconfitta in casa del Messapia

0
294

FutsalVilla Convento (Le)Inizia l’avventura in Coppa Puglia per i ragazzi terribili di Mister Vetrugno che giungono a Brindisi con una dura preparazione alle spalle, con molta carica agonistica e tanta voglia di fare bene.

Le lunghe sedute di allenamento a cui i ragazzi sono stati sottoposti da Agosto hanno iniziato a dare i loro frutti: la partita è sin dai primi minuti davvero emozionante e finalmente i ragazzi terribili giocano e lo fanno davvero bene.

Le occasioni si susseguono a ritmo serrato e Arnesano apre la stagione delle marcature  con un bel gol, che è l’ultimo di tanti tentativi non finalizzatati. Con un Urgese che para di tutto e i leccesi che ci provano continuamente, prima con Giglio, poi con Arnesano e De Carlo, la partita è davvero avvincente e diverte molto il pubblico brindisino. L’ingresso di Musarò velocizza il gioco, che si sussegue con scambi di prima e belle conclusioni, tutte respinte da un eccellente portiere brindisino. Il gol del pareggio brindisino arriva su una dormita difensiva e il successivo gol del vantaggio fa infuriare il pubblico leccese, per una certa superficialità con la quale è maturato. Il primo tempo è comunque bugiardo, il vantaggio dei padroni di casa per 2-1 non rispecchia i grandi meriti dei leccesi che comunque mantengono la lucidità necessaria per affrontare il secondo tempo che è, nel primo quarto, un susseguirsi di pali e tentativi dei leccesi, più volte negati da un ispiratissimo portiere brindisino.

Il gol del pareggio arriva con Giglio che beffa il brindisino e insacca alle sue spalle.

Gli ultimi 15 minuti di gara sono caratterizzati da gravi amnesie difensive che portano in vantaggio i padroni di casa di 2 gol.

Un rabbioso Musarò, nuovamente in campo, fa terra bruciata degli avversari segnando un grandissimo gol che riapre la gara e che spingerà i compagni alla reazione, con un altro gol di Giglio. Nel momento migliore per i leccesi, Messapia approfitta di nuove dormite difensive per mettere al sicuro il risultato, insaccando uno dopo l’altro tre gol evitabilissimi. Il risultato finale 8-4, non si può dire che sia bugiardo, poiché sebbene i leccesi abbiano giocato una gara ad altissimi livelli, dimostrando di non essere inferiori a nessuna squadra, dall’altro è innegabile che alcuni gol avrebbero potuto essere evitati con maggiore attenzione e meno superficialità. Mister Vetrugno appare comunque soddisfatto della prestazione dei suoi che per tre quarti di gara sono stati perfettamente in partita e hanno dettato il ritmo di gara. La gara di ritorno contro i brindisini si svolgerà sabato prossimo alle ore 16:00 presso il campo comunale di Via Basento e sarà l’occasione per dimostrare qualcosa, anche in vista dell’imminente inizio di campionato.

Le pagelle

Urgese 7,5: malgrado i gol subiti, nessuno è per sua responsabilità. Para di tutto e dimostra di non temere nulla. Il gol del pareggio di Giglio è anche merito suo, con una strepitosa parata e un rilancio impeccabile. E’ un giocatore prezioso.

Colucci 6: il suo esordio è più che positivo. Gioca bene e sfiora il gol con un gran tiro dalla distanza. E’ un giocatore che crescerà moltissimo e che sta regalando alla squadra un ottimo contributo.

De Carlo 5,5: fa delle buone giocate ma oggi dimentica spesso la copertura del proprio uomo. Il De Carlo che siamo abituati a vedere è ben altro. Giornata sfortunata.

Vetrugno 5,5: un po’ troppa superficialità costa il gol del pareggio brindisino quando ancora la partita era nelle mani dei leccesi. Malgrado ciò gioca una buona partita e la sua grinta è determinante.

Ingrosso 6,5: Ottimo esordio per il giocatore fortemente voluto da Futsal Lecce e strappato al calcio a 11. Si integra perfettamente negli schemi e dimostra grande possesso palla, ottima copertura e grandi giocate. In un paio di occasioni dimentica di rientrare in copertura ma il suo apporto sarà determinante in campionato.

Giglio 6: gioca bene e segna due gol, un po’ sfortunato in alcune azioni che non riesce a concretizzare. Futsal Lecce si aspetta molti gol dal giocatore e maggiore lucidità in fase offensiva.

Arnesano 6: gioca una buona gara, si sacrifica molto ma segna meno di quanto sa  e deve fare. Ci si aspettano grandi giocate dal talento leccese.

Musarò 6,5: gioca poco ma bene. E’ il giocatore con più rabbia e che meriterebbe più fiducia. Segna un gol strepitoso e carica moltissimo la squadra. Si sacrifica molto giocando in ruoli non suoi. Il suo talento, se curato, può essere determinante per il campionato.

Persano e Pagano Sv

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIl Novoli trionfa a Gravina e balza in testa al campionato
Next articleNovoli, STOP ai bus sovraffollati