“Ctrl+Alt+Canc”: IL CONFINE scende in pista a suon di rock

0
578

albumConfineSono entrati nel panorama musicale solo da due anni, ma sono determinati a restarci e a far parlare di sé per molto tempo ancora. Tra pochi giorni, il 5 maggio, ci sarà la presentazione del loro CD Ctrl+Alt+Canc. Loro sono IL CONFINE e, in questa intervista, Ercole Buccolieri, founder del gruppo, ci racconta la loro storia.

“Il Progetto nacque due anni fa, quando mio fratello Angelo andò in America a lavorare per Michael Wagener – comincia a raccontarci Ercole, leader, voce e chitarrista della band

Gli dissi: quando tornerai in Italia troverai un brano pronto così da poter vedere quanto questa esperienza ti abbia arricchito – Un po’ per gioco un po’ per scommessa l’idea prende forma e si concretizza in un primo pezzo “Ortiche e loto” Una volta registrato il brano ci rendemmo conto che il risultato era oltre le nostre aspettative e così decisi di continuare quel percorso intrapreso – Il progetto prende piede e si comincia a pensare di creare una band – In un primo momento misi su una formazione con degli ottimi musicisti ma fu un errore grossolano a causa delle grosse divergenze musicali – continua a raccontarci Ercole – Così mi rimisi (in proprio) e continuai a scrivere i brani per conto mio fino a quando, una volta completata la scrittura dei brani e delle preproduzioni, rimisi su la band con la formazione attuale e da li si può dire che è iniziato un percorso decisamente più proficuo. Il motivo più importante è che tutti hanno trovato i brani interessanti ed il progetto artisticamente affine alla propria visione musicale”.

bandConfine

Ercole Buccolieri, voce e chitarra;Fulvio Curto, batteria;Nicola Lezzi, basso;Marco Garofalo,chitarra; sono loro i ragazzi de IL CONFINE, un nome davvero originale per una band. “Il nome della band mi ha fatto tribolare un bel po’. Volevo racchiudere in una parola sia l’ordine che il disordine – Ci spiega Ercole – In un primo momento l’idea era di chiamare la band Entropia ma non mi piaceva il suono, non mi piaceva il fatto stesso che fosse una parola troppo ricercata ed infine, cercando sul web, ho trovato un’altra band con questo nome – Non è poi così semplice trovare un nome per una band, dev’essere efficate, d’impatto e originale – Una sera, parlando con un amica, uscì per puro caso la parola “Il Confine”. Era perfetto! Una parola, semplice, molto utilizzata quotidianamente, ma temevo che ci fossero decine di band con questo nome così comune. Cercai nel web e con stupore mi accorsi che non ci aveva pensato nessuno!”

Finalmente ecco la formazione giusta con un nome di tutto rispetto, ora però bisogna andare avanti col progetto iniziale; le aspettative sono tante e non resta che mettercela tutta per attuarle. “Essendo un progetto nato in studio non abbiamo avuto molte occasioni per suonare dal vivo. Con “Ortiche e loto” vincemmo delle selezioni per suonare nelle serate finali di un festival a Ferrara”. Forza allora, si comincia a dare fondo alla vena creativa e nota dopo nota anche il pezzi per il CD sono pronti.

Ctrl+Alt+Canc nasce dalle nottate intere passate in casa a registrare su di un pc idee e riflessioni a discapito della vita sociale. In quel periodo la mia giornata si divideva in due: lavoro e stesura dei brani. Avevo riempito così tanto il mio pc di tracce registrate che sovente ero costretto a rivolgermi al tanto famigerato Ctrl+Alt+Canc per sbloccarlo”. Svelato quindi da dove prende il nome il primo CD de Il CONFINE. “Tutto ciò che abbiamo fatto con Il Confine è pura ricerca. La ricerca di qualcosa di interessante. La ricerca dell’innovazione fatta con gusto. Sottolineare il significato di un concetto enfatizzandolo con atmosfere, suoni e parole giuste – Ci tiene a spiegare Ercole, parlando di tutto il lavoro fatto e che caratterizza l’Album – Ad oggi, le poche persone che hanno avuto la possibilità di ascoltare Ctrl+Alt+Canc non ha saputo catalogarci in un genere ben definito. Uno di essi ci ha definito Rock Letterario ma a me piace l’idea che l’unico modo per definire la nostra musica sia: Rock, in tutta la sua vastità di sottogeneri”.

Prepariamoci allora ad un’estate a suon di rock con Ctrl+Alt+Canc, i presupposti per un Album che spacca ci sono eccome. Un plauso va a tutti i ragazzi della band. “Marco, Fulvio e Nicola sono una fonte di conoscenza musicale inesauribile – Continua Ercole, parlando dei componenti del gruppo – Ascoltare dal jazz al metal per loro  è la normalità. Per quanto mi riguarda, lavorando spesso in uno studio di registrazione e componendo anche per altra gente ascolto un po’ di tutto e cerco di trovare cose interessanti in tutti i generi”.

logoConfineUna scommessa che diventa un progetto che porta alla nascita di una band e di un Album, sembra una cosa facile, mica tanto però… soprattutto quando si parte da soli gli ostacoli da superare non sono pochi, ma IL CONFINE hanno dimostrato che si può. “Raggiungere i nostri obbiettivi senza raccomandazioni alcune e senza mezzucci da quattro soldi – È questo che IL CONFINE si è prefisso da subito ci fa capire Ercole –  L’ambiente musicale non è affatto come i media vogliono far credere. È un sott’insieme di lobby e conoscenze varie, un vero schifo. Il nostro obbiettivo è quello di raggiungere i nostri traguardi semplicemente facendo il miglior Rock possibile”.

E allora che musica sia, declinata nel ritmo trascinante e coinvolgente del rock di Ctrl+Alt+Canc.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce-Ischia: presentazione e probabili formazioni
Next articleSALENTO GUITAR FESTIVAL 2015 Summer Edition