Miti Moda Muse, quando il sogno della moda diventa realtà

0
867

miti moda muse

Tuturano (Br) – Il mito della moda può diventare realtà, intesa come concreta occasione di lavoro, quindi di crescita e sviluppo, nel momento in cui si riesce a dare voce e visibilità a stilisti talentuosi in cerca dell’occasione giusta, di una passerella che finora è mancata, magari avendo il territorio come Musa e al tempo stesso come sostegno nell’ottica della promozione reciproca.

Si terrà domani, sabato 28 febbraio, dalle ore 16 fino alle ore 21, e domenica 1 marzo, dalle ore 10 alle 13 e dalle o 16 alle 21, nella splendida location di Borgo Ducale, c.da Trullo 5 – Tuturano (Br), il casting modelle per una sfilata di Alta Moda organizzata dall’associazione “MitiModaMuse”.

Passione per la moda, per quella sartorialità autentica, e amore per questo territorio, ricco di potenzialità ancora inespresse, sono gli elementi alla base della nascita dell’associazione “MitiModaMuse”, concepita a Brindisi, su iniziativa di un gruppo di professionisti, tra esperti stilisti, fashion designer, sarti, figurinisti, giornalisti, promoter e organizzatori di eventi fieristici.

“MitiModaMuse” vuole essere un incubatore di talenti ed è in questa direzione che si inserisce il Premio “Alta Moda Brindisi città del mare”, promosso da “Confartigianato e Confcommercio”.

L’iniziativa sarà una passerella per gli stilisti sartoriali, invitati – previa selezione di una giuria tecnica – a mostrare le proprie creazioni nel corso della sfilata che si terrà a Brindisi, in piazza Santa Teresa, il 20 giugno prossimo con ingresso gratuito al pubblico. Alla manifestazione sono stati invitati anche due stilisti di fama nazionale e internazionale e per Brindisi sarà la prima volta da “Capitale della moda”, titolo mai avuto prima dal momento che non sono state organizzate sfilate di questo tenore. Le creazioni, con tutto il corredo legato alla ricerca e alla scelta delle stoffe, ai tagli, agli accessori, possono costituire linfa vitale per i settori dell’artigianato e del commercio, in sofferenza in questo particolare momento storico, e diventare motivo di orgoglio e vanto per il nostro territorio. Confartigianato e Confcommercio sono le prime due realtà locali a credere nella scommessa lanciata da Miti Moda Muse.

{loadposition addthis}