Surbo, Martina Gentile (La Svolta): “Sul baratto amministrativo l’Amministrazione Vincenti tace”

0
422

baratto amministrativo Surbo (Le)“Sulla mia proposta di baratto amministrativo l’amministrazione Vincenti continua a tacere”: a dichiararlo è Martina Gentile, consigliera d’opposizione al Comune di Surbo.

“Sono trascorsi alcuni mesi dalla mia proposta di istituire anche nel Comune di Surbo il baratto amministrativo – scrive Gentile –  una misura già introdotta in altre municipalità, come modalità di scambio tra i cittadini e la pubblica amministrazione al fine di estinguere situazioni debitorie attraverso la resa in servizi per la comunità. Da tempo, infatti, permane una situazione di crisi economica e disagio sociale rispetto alla quale non possiamo volgere lo sguardo altrove.

Alla proposta, peraltro, si accompagnava una bozza di Regolamento che auspicavo fosse quanto prima oggetto di discussione anche in Commissione Servizi Sociali. Ad oggi, invece, nulla è stato fatto: la mia proposta giace come lettera morta, dimenticata dall’inerte amministrazione che, evidentemente, è in tutt’altre faccende affaccendata. Ritengo che l’opposizione debba avere un ruolo di controllo e vigilanza dell’azione amministrativa del governo cittadino, ma anche di pungolo e sollecitazione, allo scopo di realizzare qualcosa di concreto per la cittadinanza tutta, per il benessere della quale dovremmo sempre impegnarci tutti, indistintamente”.

“Mi aspetto – conclude poi la consigliera del Gruppo LA SVOLTAche l’amministrazione Vincenti e in particolar modo l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Surbo si attivino quanto prima per dare seguito a questa proposta o quantomeno per discutere dell’attuazione della stessa. Lo devono non a me, ma ai cittadini di Surbo che ritengo meritino qualcosa di più di un’amministrazione che continua soltanto a vivacchiare”.