Novoli, attivato lo sportello unificato per i servizi socio-assistenziali e socio-sanitari

0
377

Frontale municipio NovoliNovoli (Le) – Uno sportello per garantire l’accesso unificato ai servizi socio-assistenziali e socio-sanitari, attivato a Novoli per fornire adeguate risposte ai bisogni complessi dei cittadini e permettere un’adeguata gestione dei casi. Due, infatti, sono i servizi di Welfare di accesso nell’ambito del Piano Sociale di zona 2014/2016 attivati presso la sede distaccata del Comune di Novoli (in via Pendino) dall’assessorato ai Servizi Sociali per conto dell’Ambito territoriale di Campi Salentina.

L’obiettivo unico del Segretariato sociale e della Porta Unica di Accesso (Pua) sarà quello di  accogliere la domanda del cittadino – utente e avvicinare quest’ultimo al sistema integrato dei servizi a disposizione, ma anche di svolgere attività di informazione e di accompagnamento, di ascolto e di orientamento sui diritti del cittadino, nonchè l’attivazione, per ogni richiesta pervenuta, di una prestazione compartecipata al percorso assistenziale unitario e integrato. Presso il neonato Sportello Comunale di Segretariato Sociale, attivo nei giorni lunedì, mercoledì e venerdì (dalle ore 9 alle ore 14) e, di pomeriggio, ogni martedì dalle 15 alle 18, sarà presente la dott.ssa Daniela Spagnolo. Il Servizio Sociale Professionale, invece, rimarrà in capo al dott. Piero Bensanti.

“Attivando questo servizio – afferma l’assessore Daniela De Pascalissi ha un’opportunità in più per rispondere alle necessità della popolazione novolese, soprattutto per le fasce più deboli. La possibilità di beneficiare di figure si sostegno preparate e con competenze specifiche ci aiuterà a fornire risposte adeguate, soprattutto sulle modalità di accesso ai servizi sociali, assistenziali e sanitari attivi sul territorio dell’Ambito, in base alle specifiche esigenze personali e familiari”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleSurbo, Martina Gentile (La Svolta): “Sul baratto amministrativo l’Amministrazione Vincenti tace”
Next articleSurbo, culto, tradizione e territorio nel “Martedì dopo 2016” a cura della Pro Loco