Squinzano, domani consiglio comunale ad alto pathos…

0
1014

consiglio squinzano miccoliSquinzano (Le) – Sarà molto probabilmente una sfida all’ O.K. Corral quella che andrà in scena nel prossimo consiglio comunale, convocato per domani 28 maggio a partire dalle ore 16. I risvolti, come ovvio,  non sono pronosticabili. Un ordine del giorno che tocca alcuni punti spinosi posti all’attenzione dell’assise dall’opposizione, quali ad esempio l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale, posto vacante dal giorno in cui si è dimessa Fernanda Marulli.

 

Altro punto che farà discutere, è sicuramente l’esame del rendiconto di gestione del 2014, campo su cui spesso maggioranza ed opposizione si sono scontrate, non ultimo il ricorso al parere della Corte dei Conti presentato da una parte dell’opposizione evaso nell’ ormai famosa delibera n. 111. Le ultime sedute del consiglio comunale, non sono state per i cittadini presenti uno spettacolo edificante e quindi, quello che prima era un appuntamento molto seguito per vivere le vicende politiche, adesso viene quasi completamente disertato dalla brava gente di Squinzano.

Oltre ai punti più controversi presenti nell’ordine del giorno, sono state presentate svariate mozioni; la consiglieraTonia Mazzotta, di Partecipazione Attiva, chiede che vengano inseriti sul sito istituzionale del Comune i verbali delle riunioni delle Commissioni Comunali.

La parte da leone in questa assise sarà sostenuta dalla consigliera Mimina Maniglio in quota Pd, giacchè tutte le altre mozioni presentate sono a sua firma. Per andare nello specifico in esse si chiede all’ Amministrazione Comunale di adoperarsi per verificare la congruità del servizio di pulizia delle strade che secondo i dati in possesso della pasionaria del Partito di Renzi, è costato dal 2009 ad oggi 200.000 euro l’anno ed inoltre a rendere pubblico il calendario delle strade interessate dal servizio.

Altro argomento portato in discussione sarà lagraduatoria per l’assegnazione degli alloggi popolari non ancora attiva, e per la quale la stessa Maniglio ha già chiesto la convocazione della competente commissione consiliare,  oltre a voler far luce finalmente sulla questione della palestra della Scuola Don Boscoche, dopo l’inaugurazione del 21 febbraio scorso, è stata nuovamente interessata da lavori a causa della caduta di alcuni calcinacci il 15 aprile scorso e di cui si è tanto dibattuto.

A tal proposito la consigliera Maniglio chiede la convocazione della commissione preposta da tenere alla presenza del tecnico comunale, del Sindaco e dell’assessore ai lavori pubblici.

Quindi la trama dell’ assise comunale preelettorale è abbastanza intrigante. Come andrà a finire lo scopriremo solo partecipando

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleVilla Convento, ritrovato cadavere in villa
Next articleNovoli, Gianmaria Greco risponde alla lettera aperta di InNovAzione Civica