Novoli, Gianmaria Greco risponde alla lettera aperta di InNovAzione Civica

0
1102

G. Greco Novoli ProtagonistaTrasparenza e partecipazione attiva sono stati due punti fermi del nostro progetto e sono entrati di diritto nel programma di “Novoli Protagonista”. Non sono slogan, non possono esserlo perché la priorità principale di questa tornata elettorale è quella di recuperare il dialogo con i Novolesi, di capire i veri bisogni e lavorare con impegno e responsabilità nel soddisfarli, per trasformare la sfiducia dei più in impegno collettivo. L’obiettivo, infatti, è quello di creare una Comunità aperta al dialogo ma soprattutto con la voglia di riemergere.

Con questi auspici accogliamo con soddisfazione la proposta di “InNovAzione Civica”, permettendoci di inserirla in un progetto più ampio che sta riguardando proprio la trasparenza e la partecipazione, parallelamente ai settori dell’associazionismo e della corretta informazione istituzionale. La figura del Garante dei Cittadini può essere quella giusta per incentivare il rapporto di dialogo tra Amministrazione Comunale e territorio, al pari della diretta streaming dei Consigli Comunali (inserita nel programma dei “5 impegni in 100 giorni” ma che, in realtà, deve partire da subito), insieme alle assemblee pubbliche o al progetto “Sms dal Comune”, all’implementazione del sito web istituzionale o alla creazione di un notiziario telematico quali mezzi di informazione costante, anche per scadenze, manifestazioni ed eventi.

In questo, credo che il ruolo delle Associazioni è fondamentale. Il tessuto sociale novolese può già vantare gruppi che si fregiano di esperienza e risultati importanti. In questo senso rientra anche l’idea dell’istituzione di una “Consulta delle Associazioni”, strumento di programmazione univoca e razionalizzazione delle risorse, ma che ritengo fondamentale soprattutto per l’azione di coinvolgimento sociale che può svolgere. Bisogna recuperare la distanza tra Ente e Cittadino, le associazioni del territorio possono svolgere questo ruolo perché desiderano contribuire al bene della Comunità. La loro scelta nel campo del volontariato e il loro impegno quotidiano lo confermano. Questa deve essere la base di un percorso nuovo, nella mentalità e nelle azioni, applicata realmente e non solo paventata nei programmi elettorali, all’interno del quale si devono ideare progetti, idee e anche figure per far partecipare attivamente i Cittadini alla vita amministrativa. Protagonisti come Comunità solo se Protagonisti reali saranno i Cittadini.

Gianmaria Greco

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Paisemiu.com

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleSquinzano, domani consiglio comunale ad alto pathos…
Next articlePorto Cesareo, è mistero sull’incendio del terreno di un imprenditore