Novoli, Antonio Pio Marzo: “Stupore per le accuse irresponsabili lanciate dal Sindaco Oscar Marzo Vetrugno”

0
1552

Cambia Novoli I candidatiNovoli (Le) – Nel giorno stesso in cui la comunità novolese si interroga sulla grave intimidazione indirizzata al Sindaco, Oscar Marzo Vetrugno ed ai suoi collaboratori (Gianmaria Greco, Tonio Roma, Pasquale Palomba, Gianfranco Fiore, Giuseppe Mazzotta e Gianfranco De Luca) in merito alle assunzioni effettuate nella IGECO, azienda incaricata della raccolta e smaltimento dei rifiuti, con riferimento alle dichiarazioni che lo stesso Sindaco ha rilasciato agli organi di stampa per commentare quanto accaduto, non tarda ad arrivare la replica del candidato sindaco Antonio Pio Marzo.

Ieri sera, dal palco posto in Piazza Regina Margherita, durante un pubblico comizio della sua lista, Cambia Novoli, pur confermando la solidarietà e lo sdegno già espresso nell’immediatezza dell’accaduto, ha manifestato “stupore per le accuse irresponsabili lanciate sullo svolgimento della campagna elettorale”.

“Nel corso della stessa – ha riferito Antonio Pio Marzo – e sino ad oggi, mai abbiamo fatto riferimento all’argomento assunzioni effettuate dalla IGECO. Il nostro agire è stato sempre volto al rispetto delle persone e delle regole e così continuerà ad essere”.

Il Sindaco Marzo Vetrugno, in un passaggio del suo comunicato, aveva detto testualmente: “…la gravità delle accuse che partono dai palchi richiede necessariamente un intervento da parte delle autorità competenti onde poter approfondire la veridicità o meno di quanto si dichiara, intervenendo anche per ristabilire un clima di civile confronto tra i candidati in campo, allo stesso modo bisogna fare chiarezza sulla vicenda in questione per sgombrare il campo da ogni possibile dubbio, cercando anche di individuare e punire gli autori del deprecabile gesto”.

Frasi, queste, che hanno indotto Antonio Pio Marzo al necessario e doveroso chiarimento così come testè riportato.