Lecce, il Consiglio Comunale approva all’unanimità la mozione del consigliere Anguilla Giordano in difesa dei pescatori rapiti in Libia

0
48

Lecce – Il Consiglio comunale di Lecce, riunitosi il 26 novembre scorso in videoconferenza, tra i vari adempimenti ha approvato all’unanimità una mozione di “Piena solidarietà ai pescatori italiani sequestrati e trattenuti in Libia”, presentata dal Capogruppo di Fratelli d’Italia Roberto Anguilla Giordano e firmata da tutti i consiglieri di minoranza.
La mozione, prevede l’impegno del consiglio comunale ad esprimere solidarietà alle famiglie dei pescatori, sollecitando altresì il Governo e le autorità preposte ad un intervento immediato affinché siano riportati a casa al più presto.

“In tutta Italia – si legge nel comunicato dell’associazione culturale Sciroccomolti amministratori locali stanno chiedendo al governo di intervenire per riportare a casa i diciotto pescatori rapiti da oltre un mese in Libia. In particolare, la marina militare del generale Haftar, più di un mese fa, ha sequestrato e tradotto a Bengasi due pescherecci di Mazara del Vallo, con sedici pescatori a bordo, mentre altre due imbarcazioni sono riuscite a fuggire, senza riuscire ad evitare però il sequestro del primo ufficiale e del comandante. Con questo appello – conclude la mozione – vogliamo innanzitutto riaccendere i riflettori su questa vicenda, ma anche sollecitare il governo ad ogni intervento possibile, che sia proteso a riportare finalmente i diciotto pescatori a casa dalle loro famiglie”.