Cavallino, il 30 giugno la presentazione del libro “La piccola ghirlandaia”, racconto storico-fiabesco di Giovanni Paladini ambientato nella Cavallino arcaica

0
20

Cavallino (Le) – Si terrà nel Museo Diffuso di Cavallino (ingresso da piazza F.lli Cervi), mercoledì 30 giugno alle ore 19, la presentazione del libro di Giovanni Paladini La piccola ghirlandaia (Ed. Pinacoteca e Biblioteca «Camillo D’Errico» – Palazzo San Gervasio). L’incontro si aprirà con i saluti del Sindaco di Cavallino Avv. Bruno Ciccarese Gorgoni e della Prof.ssa Grazia Semeraro, Direttrice del Museo Diffuso. A seguire gli interventi di Francesco D’Andria, professore emerito dell’Università del Salento, della Dott.ssa Giovanna Rosato, Bibliotecaria – Biblioteca Comunale «Gino Rizzo» di Cavallino, della Dott.ssa Carmen Tessitore e dello stesso autore. Coordina la Prof.ssa Elisa Rollo.

Si tratta di un racconto storico-fiabesco ambientato nella Sybar Sallentina, la  Cavallino di duemilacinquecento anni fa, in cui si svolge una storia d’amore degli antenati cavallinesi. Il libro è corredato dalle illustrazioni di Clara Pagliara Gennari.

Dal libro: Maia fece il suo ingresso nella stanza e con lei irruppero la luce e il profumo. Giunta davanti a Elios s’inchinò con grazia. Poi lo fissò con i suoi occhi verdi e azzurri come l’Adriatico e lo Ionio e sfoggiò un sorriso celestiale. Il principe piegò il ginocchio, prese la mano destra di lei nelle sue e disse: “Maia, ti ho amato sin dal nostro primo fugace incontro. Dal profondo del mio cuore ti chiedo se vuoi diventare la mia sposa”. Lei gli sorrise ancora, lo invitò ad alzarsi e disse un semplice !”Sì”.


Giovanni Paladini è nato a Carmiano e risiede a Cavallino. Tra le sue principali pubblicazioni The Tent, Corso di lingua inglese per la scuola elementare, The teacher and the teaching unitDon Liberatore. Cronaca di un’amicizia, La cometa dai piedi piatti, Nonno, voglio volare e La Cripta della Chiesa dei SS. Nicolò e Domenico.