Torre Lapillo, rischia di annegare un 21enne di Trepuzzi. Salvato in extremis da un finanziere

0
8972

AnnegareTorre Lapillo (Le) – Un giovane di 21 anni rischia di annegare ed è tratto in salvo dal tempestivo intervento di un finanziere. E’ accaduto questo pomeriggio, poco dopo le 18, a Torre Lapillo. Protagonista A.C., un giovane pizzaiolo di Trepuzzi che, probabilmente colto da malore, mentre nuotava nelle acque della marina ionica, ha disperatamente lanciato l’allarme mentre annaspava ormai allo stremo delle forze.

A salvargli la vita è stato l’immediato intervento di un uomo, Alfonso Iacomino, appuntato della Guardia di Finanza originario della Campania ed in servizio presso il nucleo tributario di Milano. Il militare, accortosi di quanto stava avvenendo sotto i suoi occhi, si è prontamente tuffato in mare raggiungendo il giovane e riportandolo a riva. Subito dopo, mentre attendeva i soccorsi, si è adoperato con ogni mezzo per rianimarlo. Sul posto sono poi giunte due ambulanze del 118 che hanno trasferito entrambi presso il vicino ospedale di Copertino.

Non sono in pericolo di vita ma, senza dubbio, al momento i medici si riservano di pronunciarsi fino a quando non saranno state chiarite le origini del probabile malore. 

Sul posto sono intervenuti anche i militari della locale Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza.