Novoli, il canile comunale nel mirino dell’ASL. Probabile il sequestro della struttura

0
705

Canile comunaleNovoli (Le) – Tanto tuonò che piovve. Così recita un vecchio detto scherzoso usato per indicare l’immancabile verificarsi di un avvenimento già previsto da tempo.

Immancabile, certo. Perché nel giro di poco meno di dieci giorni, l’ASL è tornata a far visita al canile comunale sito in via Veglie. E, a dare retta alle voci che circolano, sicuramente non si tratterebbe di una visita di cortesia. Tutt’altro. 

Pare infatti – ma non vi è nulla di certo – che l’intervento odierno sia stato mirato all’adozione di provvedimenti drastici nei riguardi della struttura in quanto ritenuta inidonea ad accogliere gli amici a quattro zampe meno fortunati di quanti  – loro simili – vivono sotto il focolare domestico di famiglie che li amano e li accudiscono. 

Vox populi … Nulla di certo. Se tali informazioni, però, fossero confermate, sarebbe un problema di non poco conto, giacché bisognerebbe procurarsi una nuova allogazione capace di accogliere i cani oggi custoditi in via Veglie.

Abbiamo interpellato gli addetti ai lavori – l’associazione Libellula Rossa, che ha in gestione il canile, il Consigliere Comunale Giovanni De Luca, il Comando dei Vigili Urbani -: ciascuno degli intervistati non ha né confermato né smentito quanto si sarebbe registrato nelle ultime ore.

Solo il consigliere De Luca ha riferito di non avere elementi certi sui quali basare procedimenti amministrativi. “Il comune di Novoli – continua De Luca – è solidale con il lavoro delle Istituzioni, tutte, nessuna esclusa e confida nei provvedimenti adottati in ottemperanza a quanto contemplato dalle vigenti norme atte a tutelare gli animali”. Nel contempo si dice disponibile ad ogni eventuale chiarimento – qualora fosse richiesto – per una serena risoluzione dei problemi, là dove evidenziati.

Restiamo dunque in attesa di conoscere gli sviluppi della vicenda, con il preciso intento di raccontare i fatti così come si svolgono e svolgeranno.

{loadposition addthis}