Parte a Novoli la raccolta dell’olio vegetale esausto

0
635

pieghievole

Novoli (Le) – Parte il 10 Giugno la raccolta porta a porta dell’olio vegetale esausto a Novoli. Ogni dieci del mese sarà effettuata dalle ore 7,00 in poi da un operatore  della ditta incaricata; sarà sua premura evitare versamenti accidentali e garantire un giusto conferimento, questo per evitare che vengano conferiti oli non vegetali, tipo quelli delle auto. Se il dieci del mese dovesse coincidere con qualche festività, la raccolta sarà effettuata regolarmente il giorno successivo.

Questo servizio s’incastra a dovere con le iniziative dell’Assessorato all’Ambiente votate ad incrementare la raccolta differenziata. Dalle informazioni ricevute dal Comune di Novoli sarebbero già un migliaio le persone che hanno ritirato la tanica da 5 litri dai locali dell’ex mercato coperto; gli altri sono invitati a farlo.

A tal proposito il Vice Sindaco e Assessore All’Ambiente Gianmaria Greco, ha tracciato gli obiettivi e linee guida di questa importante iniziativa:

«Il Comune di Novoli ha predisposto l’attivazione del servizio di raccolta domiciliare degli oli vegetali esausti allo scopo di sensibilizzare i cittadini al corretto recupero di  un rifiuto, che molto spesso viene smaltito in maniera scorretta e pericolosa.

Si consiglia di esporre il contenitore solo quando è pieno, al fine di facilitare le operazioni di recupero e ricevere una nuova tanica in sostituzione di quella utilizzata.

In questi giorni è stato distribuito un volantino a tutte le utenze per spiegare le modalità ed i vantaggi inerenti l’attivazione di questo servizio alla cittadinanza.

Qualora l’olio vegetale esausto venga eliminato diversamente, può produrre un notevole inquinamento, infatti, ciascun cittadino produce ogni anno produce 4 Kg di olio esausto, che se disperso nell’ambiente diventa una sostanza altamente inquinante.

Dalle stime in nostro possesso risulta che le famiglie novolesi consumano ogni anno 41.620,00 kg di oli vegetale esausto. L’obiettivo che si pone l’assessorato all’Ambiente è di recuperarne almeno il 50%.

La tutela dell’ambiente dipende spesso da piccoli gesti quotidiani che possono avere una valenza fondamentale per la difesa dell’ecosistema. Proprio nell’ottica di una sempre maggiore attenzione alla salvaguardia  dell’ equilibrio ecologico, l’assessorato all’Ambiente proporrà iniziative in collaborazione con l’Istituto Scolastico e le associazioni presenti sul territorio».

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLa crisi taglia la vacanza, non quella salentina però!
Next articleCarpi-Lecce 1-0. Sonoro ceffone ma si decide tutto al Via del mare