Puliamo il mondo, puliamo Novoli: l’Assessore all’Ambiente, Gianmaria Greco illustra il programma della due giorni a Novoli

0
551

GrecoNovoli (Le) –  Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.

Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.

L’Assessore all’ambiente del Comune di Novoli, Gianmaria Greco, spiega come il paese da lui amministrato, intende aderire e cosa i cittadini novolesi vivranno il 28 e 29 settembre p.v.

“Il comune di Novoli ha aderito all’iniziativa promossa a livello nazionale da Legambiente per programmare due giornate di volontariato ambientale. Un’azione allo stesso tempo concreta e simbolica per lanciare un messaggio preciso a tutta la comunità, affinché si impegni per avere un paese più pulito e vivibile.

Anche quest’anno sono state coinvolte le associazioni che operano quotidianamente sul territorio, che hanno aderito con grande entusiasmo alla proposta di dedicare due giornate all’insegna della tutela ambientale del proprio paese : Protezione Civile Novoli, Gruppo Scout Novoli, Associazione Campus Giovani, Novis, Comitato di quartiere “Rione Stazione”, Comitato di quartiere “Pozzo Nuovo”, Scuola Calcio “S. Maria del Buon Consiglio” Villaconvento e tanti altri cittadini si troveranno sabato 28 e domenica 29 settembre per l’iniziativa ambientale “Puliamo Novoli 2013”.

Quest’anno potremo contare anche sulla presenza delle scuole elementari di Novoli, che potranno partecipare attivamente alla giornata della sensibilizzazione ambientale del 28 settembre che prevede la creazione di gruppi di persone impegnate in un monitoraggio ambientale suddiviso in itinerari sul territorio novolese.

Insieme a loro, parteciperà attivamente la società Igeco Costruzioni, con personale ed automezzi, per rimuovere in presa diretta eventuali rifiuti abbandonati sul ciglio della strada, il Comando di Polizia Municipale guidato da Raffaele Paladini, ed anche le guardie ambientali ed eco – zoofile dell’associazione “A.N.T.A.” della sezione di Lecce.

Programma

 Sabato 28 settembre

  • Ore 9.00 ritrovo vicino il Municipio in piazza Aldo Moro per la passeggiata ecologica con i bambini della scuola elementare “O. Parlangeli”, l’Istituto paritario “Vitina Donno”, le associazioni di volontari e tutti gli amici aderenti all’iniziativa “Puliamo Novoli”;
  • Ore 11.00 conclusione della passeggiata e ritorno in piazza Aldo Moro per un momento di confronto tra tutti i partecipanti;

 Domenica 29 settembre

  • Ore 9.00 ritrovo di tutti i partecipanti nei pressi in via “Baden Powell” (nei pressi dell’ Area 51)  per la bonifica e la raccolta dei rifiuti in zona “Calizzi/Pitrosa” e in via Vecchia Napoli

Questa iniziativa  rappresenta una formidabile opportunità per intervenire direttamente sui problemi del territorio ed intende  attivare dei processi decisionali condivisi, un ponte generazionale e un contributo concreto di sostenibilità ambientale per favorire la comunicazione, la partecipazione e la responsabilità.

Queste occasioni sono un modo per riprendersi il proprio territorio non rassegnandosi al degrado. Ma per raggiungere obiettivi seri serve l’impegno di tutti. Serve una maggiore attenzione ed un impegno coerente e continuo nel tempo. Per questo contiamo di ripetere in futuro esperienze simili a questa, per non disperdere il patrimonio di forza e di energie che la comunità può esprimere quando è coinvolta direttamente.

“Puliamo Novoli” è un evento che si sposa perfettamente con gli obiettivi della nostra amministrazione, che punta al coinvolgimento della popolazione, ed in particolare dei più giovani, nella gestione del territorio e  per la tutela dell’ambiente.

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLe prime idee del Lerda-bis: ecco le ricette per una maggior solidità difensiva
Next articleAncora insieme