Eco-compattatore: le nuove tecnologie a servizio della salvaguardia ambientale

0
978

IMG 5044Squinzano (Le) – Si è inaugurato la settimana scorsa a Squinzano, il primo eco-compattatore, posto accanto alla casetta dell’acqua nel piazzale dell’asilo nido in via Lecce (direzione sud). Il funzionamento dell’impianto è abbastanza semplice: basta introdurre nelle apposite bocche le bottiglie in plastica o in alluminio e ritirare poi lo scontrino da 0,20€ da utilizzare negli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa.

“Queste sono iniziative che servono ad educare una comunità a renderla più civile e a fare del paese una zona eco compatibile – Ha illustrato alla rappresentanza studentesca, intervenuta all’inaugurazione, il dirigente scolastico, Mino RolloLe bottiglie di plastica non si riciclano. Noi stiamo per essere soffocati dalla plastica. Il paese è la casa di tutti quindi impegniamoci tutti a tenerlo pulito. Riciclare deve diventare una forma mentis”.

Grande soddisfazione anche da parte dell’imprenditore Rosario Merico di Eco Sud Ambiente, concessionario Garby: “Ringrazio il sindaco e l’amministrazione comunale di Squinzano. In effetti è uno dei primi comuni del Nord Salento in cui abbiamo montato un eco compattatore. Noi non abbiamo inventato nulla; tutto questo rientra  in un progetto che si chiama Riciclo premiante. Nel resto d’Italia ci sono già, all’estero poi è pienissimo.  Questa è una prima idea di come dobbiamo trasformare i rifiuti, in questo modo possiamo indicare la strada da seguire ora con la plastica, domani con il ferro, dopodomani col vetro. Questa è la via da seguire: riciclare guadagnando, riciclare incentivando”.
                                                              {gallery}Gallerie/ecocompattatore{/gallery}
Il giorno dell’inaugurazione purtroppo ha coinciso con un increscioso atto vandalico con furto alla casetta dell’acqua, posta a pochi metri di distanza. Durante la notte infatti dei balordi avevano forzato e danneggiato il distributore pubblico di acqua potabile, inaugurato prima dell’estate, per impossessarsi delle poche monetine presenti. “Mi dispiace che questo posto, rispetto al quale noi  come amministrazione ci siamo tanto impegnati, sia stato oggetto di un vile gesto che noi comprendiamo ma non scusiamo; comprendiamo dal punto di vista della disperazione che tanta gente vive, ma proprio in questo momento di crisi, è necessario cercare di immaginare un futuro migliore attraverso un impegno che vada su un versante diverso che non è quello di depredare la cassa di una fontanina dell’acqua, bene comune per tanta gente – Ha commentato con grande dispiacere il sindaco di Squinzano, Mino Miccoli –  La fontanina è stata prontamente riparata,  e ci auguriamo che questo gesto, che ha portato pochissimi soldi nelle tasche dei banditi giacché la sera precedente la cassa era stata svuotata dagli addetti, rimanga un fatto isolato. Val la pena delinquere per pochi spicci? Spero che non accada più”.

Grande entusiasmo invece ha espresso il Sindaco per l’istallazione dell’eco-compattatore. “Per quanto riguarda l’inaugurazione dell’eco-compattatore anche questa iniziativa è in linea con il progetto di raccolta differenziata; la volontà è quella di vivere in un ambiente più pulito, più bello,  più decoroso e di risparmiare.  Usufruendo di questi due impianti, quello della distribuzione dell’acqua e quello dell’eco-compattatore,  è stato calcolato che le famiglie potranno risparmiare fino a 800 euro all’anno. Auspichiamo che l’iniziativa abbia un grande successo sia per i cittadini che per le attività convenzionate”.

 

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleL’analisi: i perché di una vittoria mai in discussione
Next articleNovoli, saranno celebrati oggi i funerali di Marco Ippolito, l’uomo annegato a Porto Cesareo