“Sotterfugi barocchi”, a Novoli la presentazione del nuovo racconto di Giulia Reale per “Salento quante storie 4”

0
318

Novoli (Le) – Sarà presentato a Novoli, venerdì 28 luglio, il nuovo racconto della scrittrice Giulia Reale: “Sotterfugi barocchi”, questo il titolo scelto per il romanzo ambientato tra Novoli e Lecce.

L’appuntamento è previsto per le ore 19 presso lo spazio culturale “V.Tarantini”; dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Novoli Gianmaria Greco, l’autrice dialogherà con l’editore e giornalista Antonio Soleti; la serata sarà allietata dagli intermezzi musicali del cantante Mattia Miglietta.

È stata la stessa autrice a raccontarci meglio della sua ultima fatica: “Si tratta di un racconto ambientato tra Novoli e Lecce, i protagonisti si ritroveranno immischiati, contro la loro volontà, in una situazione in cui rischiano di mettere a repentaglio la loro vita. Si tratta dunque – ha proseguito Giulia Reale – di un racconto ricco di suspense e colpi di scena che terrà il lettore con il fiato sospeso fino all’ultima pagina”.

Il racconto si trova all’interno del libro “Salento quante storie 4” insieme ad altri testi di altri autori selezionati da una giuria tecnica a seguito della partecipazione all’omonimo concorso.

Presente all’interno di ogni libro una cartolina attraverso la quale il lettore può giudicare il miglior racconto; i primi tre in classifica saranno poi premiati.

L’evento è promosso ed organizzato insieme al Comune di Novoli da: Fare Verde – Novoli, Rione Stazione – Novoli, Fondazione Emmanuel – Settore Migrazioni e Sud del Mondo.

Poetessa e scrittrice, Giulia Reale è nata a Imperia nel 1982 ma vive a Novoli, è laureata in Sociologia ed oggi è insegnante di Scuola Primaria. Dopo diverse pubblicazioni e partecipazioni a concorsi letterari nazionali, nel mese di luglio 2009 ha pubblicato con la Casa Editrice Montedit il libro “Animosa-mente”. Nel mese di aprile 2013 ha pubblicato con la stessa casa editrice, il libro “Il sogno del barone”, opera finalista nel concorso letterario “Jacques Prévert 2011”, ripubblicata con il contributo di Fondazione Focara e ArgoMenti Edizioni. Attualmente è impegnata nella scrittura di un romanzo dedicato ad un giovane novolese, deceduto tragicamente in un incidente stradale.