Lecceinscena: l’estate si allunga con i festival

0
29
Fino a ottobre in programma una serie di rassegne diffuse fra centro e quartieri


Lecce – Il cartellone estivo Lecceinscena continua fino a ottobre inoltrato con una ricca proposta di festival che hanno la caretteristica di essere diffusi in città e di coinvolgere, oltre al centro, anche I quartieri. Curati da associazioni e realtà culturali del territorio con il sostegno del Comune, spaziano dalla musica classica al dramma antico, dal cinema al teatro, dalle performance ai laboratori. Il risultato è che fino alla metà di ottobre quasi ogni weekend ci sarà in vari luoghi della città uno o più festival e rassegne in grado di soddisfare le preferenze del pubblico locale e dei turisti nazionali e internazionali.

Partiamo, già questo weekend, con Apulia Web Fest, dedicato al cinema digitale indipendente, organizzato da Arcadia Kinema con la direzione artistica di Michele Pinto e ospitato, dopo l’inaugurazione ai Teatini di venerdì 2 settembre alle 10, alla Stazione 47 nel quartiere Rudiae-Ferrovia. Dall’8 all’11 settembre il Chiostro dei Teatini accoglierà per quattro serate consecutive le repliche di “Medea” di Euripide nell’allestimento visionario firmato da Poieofolà – Costruzioni Teatrali nella rassegna di dramma antico “Il tempio delle fole”.

Le strade del quartiere San Pio, dal 9 all’11 settembre, torneranno ad animarsi con Eppoi Festival, un progetto di Fucina Salentina Aps curato da Aurelia Cipollini, Laura Nicosia, Elena Cibin ed Eliana Raganato fra parate, danza, acrobatica aerea, mercatini, concerti, laboratori e tanti altri appuntamenti per adulti e bambini, mentre, dal 17 al 18 settembre, toccherà al quartiere Santa Rosa essere il palcoscenico naturale della terza edizione del Festival Spiazzamenti, organizzato dall’associazione Ritualis, che intreccia cinema, musica, teatro, danza e mostre.

Dal 16 al 18 settembre, dopo il preludio dello scorso anno, sarà completa la prima edizione di Piano City Lecce, festival pianistico internazionale creato da Andreas Kern a Berlino, che a Lecce è organizzato dall’associazione Icon* Radio Visual Group con la direzione artistica di Andrea Mariano, tastierista dei Negramaro: i pianoforti invaderanno, letteralmente, la città, fra street concert, house concert e city concert coinvolgendo 33 artisti principali, 16 studenti e 19 luoghi.

A Vele Spiegate – Periferie in festa – organizzato dall’associazione culturale Bfake, in collaborazione con Molly Arts Live e le numerose realtà del quartiere – prende il testimone di Irregolare festival e dal 30 settembre al 2 ottobre porterà musica, arte e cultura, tavole rotonde e dibattiti partecipati, mercatini ed esposizioni, sport per tutti fra i palazzi del quartiere Stadio, nel Parco della Trax Road, rinnovando anche il “Progetto Puglia e Parigi – andata e ritorno. Incontri tra periferie” che, dopo l’esperienza dell’estate scorsa, riporterà nuovamente a Lecce i ragazzi dell’Espace Paris Jeunes Mahalia Jackson per esibirsi insieme ai giovani rapper leccesi, a loro volta ospiti a Parigi nel mese di giugno.

A chiudere le danze, dal 13 al 16 ottobre, sarà Conversazioni sul Futuro, il festival dedicato ai temi di più stretta attualità e alle riflessioni sulla contemporaneità, curato dall’Associazione Diffondiamo idee di valore.

«Ci prepariamo a vivere uno dei periodi più intensi dell’anno, quello dedicato ai festival diffusi in centro e nei quartieri, che costituiscono – dichiara il sindaco Carlo Salveminiil gran finale del cartellone estivo Lecceinscena. Un’operazione resa possibile dalle tante associazioni culturali del territorio, affiancate dal Comune, che hanno raccolto la sfida lanciata fin dall’inizio del mandato: “decentrare” le iniziative, coinvolgendo i quartieri e i loro abitanti. Molti di questi festival sono partiti l’anno scorso incontrando subito l’apprezzamento di residenti e turisti e, quest’anno, in alcuni casi, rilanciano e si ampliano».

«Questa coda lunga del cartellone estivo Lecceinscena – dichiara l’assessore al Turismo e allo Spettacolo Paolo Foresioè una delle più interessanti da comporre e ci permette di prolungare la stagione estiva anche nei primi mesi d’autunno a beneficio dei leccesi e dei tanti turisti stranieri che sappiamo già arriveranno in città con una proposta di intrattenimento che punta a soddisfare tutti i gusti. L’animazione dei quartieri è una missione per noi imprescindibile che portiamo avanti anche a Natale con il coinvolgimento delle parrocchie. Ringrazio tutti gli operatori che ogni anno promuovono queste iniziative non senza difficoltà legate al periodo che stiamo attraversando e per questo sono da sostenere per quanto sia nelle nostre possibilità».

Il programma sempre aggiornato è disponibile sul sito www.lecceinscena.it.