Rugby: colpo della Svicat, preso Talal Massod Rathore

0
359

talal massodLa Svicat Rugby ASD comunica di aver ingaggiato la terza linea Talal Massod Rathore, classe 1992, che lo scorso anno ha vestito la maglia dell’Aquila Rugby 1936, formazione che milita nel Campionato di Eccellenza. Il giocatore, pakistano di nascita ma di formazione italiana, è alto 188 cm e pesa 106 kg. Gli addetti ai lavori lo annoverano tra i giovani più promettenti d’Italia: nel 2010, infatti, Talal ha disputato gli Europei Under18 con la maglia azzurra. Dopo gli ingaggi di Coach Giacomo Fedrigo e dell’estremo Riccardo Robuschi, arriva quindi il terzo importante rinforzo per la Svicat.

Soddisfatto dell’acquisto il Patron degli evergreen Fabrizio Camilli: “Abbiamo aggiunto peso e qualità ad un reparto che già era altamente competitivo. Talal vive a Brindisi, e siamo contenti di averlo ingaggiato perché cosi potrà esprimere tutto il suo talento nella Terra che ama. La sua giovane età è l’emblema della nostra linea di mercato che punta con decisione sui giovani come vera e unica risorsa per un club che vuole arrivare in alto”.

{loadposition addthis} 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePorto Cesareo: vasto incendio divampa nei pressi della Tenuta Quintino
Next articleNotte di bel canto a Otranto