Svicat: Robuschi e Signore suonano la carica in vista del big-match

0
413

conferenzaLecce – La lunga sosta di gennaio non ha spento la grande voglia di successo della Svicat Rugby, attesa da un girone di ritorno del campionato di serie B dove l’obiettivo è la ricerca del treno playoff verso il paradiso del rugby nazionale. Nella mattinata, presso la sala stampa” Sergio Vantaggiato” dello stadio “Via del Mare” si è svolta la conferenza stampa di Davide Signore e di Riccardo Robuschi, incentrata sul prossimo impegno casalingo di domenica contro la capolista CUS Roma e sullo stato di forma della compagine guidata da coach Fedrigo.

“Senza paura” Davide Signore, seconda linea Evergreen, non ha paura della partita di domenica: “Dobbiamo dimostrare che non meritiamo la nostra attuale posizione e che possiamo giocare alla pari con tutti. Domenica scenderemo in campo con grinta, senza paura e convinti di poter giocare il nostro rugby”. Il big-match di domenica, con kick-off alle 14.30, rappresenta il primo impegno dopo la lunga sosta: “Finalmente riprenderemo a giocare dopo la lunga sosta; ci sarà da divertirsi e siamo tutti a disposizione del coach”.

Obiettivo Playoff – Riccardo Robuschi, estremo della Svicat Rugby, focalizza l’attenzione sul livello tecnico del campionato: “Da quello che ho visto nel girone d’andata posso affermare che nessuno è imbattibile; noi crediamo nei playoff e dobbiamo puntare alle prime posizioni in classifica, vista la nostra crescita giorno dopo giorno sancita dalla consapevolezza e dalla fiducia dei miei compagni. Domenica sarà dura ma siamo concentrati”. L’esterno ex San Donà è felice dei nuovi arrivi: “Santillo ha una buona visione di gioco e, pur essendo piccolino, placca anche i sassi. Capoccia darà quel giusto peso alla prima linea che ci serve”. In conclusione Robuschi lancia l’appello al pubblico salentino: “Io e i miei compagni invitiamo tutti i salentini allo Svicat Stadium di Melendugno domenica alle 14:30, servirà per il nostro orgoglio”. 

{loadposition addthis}