Lecce-Prato: le probabili formazioni

0
463

formazioni lecce pratoLecce: Le defezioni sull’intero out destro di D’Ambrosio per squalifica e Ferreira Pinto per infortunio costringono il Lecce e mister Lerda a reinventare lo scacchiere del 4-2-3-1 che vede in dubbio anche Romeo Papini, convocato in extremis. Davanti a Perucchini sarà Simone Sales ad occupare il posto dell’ex Lumezzane fermato dal giudice sportivo in una difesa che sarà completata da Martinez, Diniz e Lopez. Il duo di mediani di centrocampo, a meno che di un recupero lampo di Papini, sarà composto da Louis Parfait e da Nicolas Amodìo chiamati alla gestione di palla nel traffico del centrocampo pratese. La novità nel trio di trequartisti sarà rappresentata da Melara che opererà a destra di un terzetto di trequartisti insieme al regista avanzato Mariano Bogliacino ed alla “freccia” Doumbia. La partita di domani rappresenterà probabilmente il rientro dal 1’ di Fabrizio Miccoli che comunque nel corso della partita sarà impegnato in una staffetta con Gianmarco Zigoni.

Prato: Squadra quasi al completo per mister Vincenzo Esposito che deve rinunciare solo allo squalificato centrale Malomo. La squadra toscana, camaleontica in campo e capace di applicare benissimo almeno tre moduli, dovrebbe partire con un 3-5-2 con il 18enne Brunelli in porta seguito dal trio difensivo formato da Ghinassi, Bagnai e Lamma (sostituto di Malomo). Il pacchetto arretrato sarà aiutato dai rientri difensivi dei laterali De Agostini e Grifoni, elementi sui quali mister Esposito punta anche in fase di ripartenza. Il trio di centrocampo sarà poi composto da Cavagna, Romàn (o Cela) e Serrotti (leggermente favorito sul rientrante Corvesi). Davanti spazio alla verve di Eric Lanini, già 5 gol all’attivo e tanti occhi su di lui. insieme all’attaccante di proprietà della Juventus dovrebbe operare il brasiliano Da Silva Reis. Le alternative di modulo che ha in serbo Esposito potrebbero essere lo sbilanciato 3-4-1-2 con Reis arretrato sulla trequarti a supporto di Lanini e Tiboni ed il 4-3-1-2 con l’inserimento di Saitta a destra della difesa e Grifoni interno destro di centrocampo insieme a Serrotti e Cavagna (o Cela).

{loadposition addthis}