Le eccellenze novolesi e salentine di scena al Teatro Comunale per “Gemme dello Sport”

0
542

gemme dello sportNovoli (Le) – Lo sport dei giovani, quello vero, fatto di sudore, sacrifici e tanta passione: questo è l’obiettivo perseguito dall’iniziativa “Gemme dello Sport”, il cui premio, ideato dall’assessore allo Sport e alla Pubblica Istruzione Pasquale Palomba, giunto ormai all’ottava edizione, si è tenuto ieri presso il Teatro Comunale. La kermesse, patrocinata dal Comune di Novoli e dal Coni, rappresentato dal presidente del Comitato di Lecce Antonio Pascali, ha premiato una serie di atleti (novolesi e non) sia per traguardi raggiunti a vari livelli, sia come riconoscimento a carriere nazionali ed internazionali.

La serata, condotta dai giornalisti Francesco De Pascalis (Nuovo Quotidiano di Puglia) e Carmen Tommasi (Leccezionale.it) è iniziata con la sfilata sul palco di una serie di organizzazioni sportive novolesi: ASD Amici per il Basket Novoli, Palestra KINESIS, Performance Club, scuola SAT del Circolo Tennis Novoli e Gruppo Sportivo GS Maria del Buon Consiglio di Villa Convento hanno ricevuto l’ambito riconoscimento per l’impegno profuso nel lavoro quotidiano con i più piccoli, al fine di distoglierli dalle devianze della strada e della vita sedentaria, male che sta danneggiando sempre più la forma fisica dei più piccoli.

Sono state premiate anche una serie di eccellenze novolesi dello sport da Simona Viterbo, ex pallavolista ed ora allenatrice dell’ASD Volley Copertino, a Simone Schipa, tecnico del Novoli Calcio, compagine campione d’inverno del campionato di Promozione Pugliese che tanto sta facendo sognare la cittadina nord-salentina. Una meritata menzione è stata data anche al movimento ciclistico novolese e salentino, capace di centrare due titoli italiani UISP rispettivamente con la ASD Casello 13 Copertino (campione nazionale cronosquadre) ed il Gruppo Ciclistico Novoli (campione d’Italia nella cronometro a coppie grazie alla performance di Gerardo Urso e Vito Lombardo); oltre al ciclismo su strada il movimento novolese può vantare anche la presenza della squadra di mountain-bike, capitanata dal presidente Angelo Vetrugno, dell’ASD Tecnobike. È un ciclista anche il vincitore del premio “Fair Play”, infatti, Carlo Calcagni, ufficiale dell’Esercito, combatte anche grazie alla pratica del ciclismo la sua quotidiana battaglia contro le infermità causate dall’uranio impoverito, contratte durante una missione internazionale. 

La premiazione è stata poi caratterizzata dalla lunga pagina calcistica, che si è aperta con il giusto tripudio al Novoli Calcio, presente nelle persone del presidente Sebaste, dell’allenatore Schipa e dei calciatori Potì e De Iaco; i tesserati “rossoblè”, stuzzicati dalle domande dei conduttori, hanno risposto all’unisono riguardo le loro ambizioni relative al campionato: “Vincere lottando partita dopo partita”. Grande emozione anche per Leandro Versienti, terzino del Lecce “Berretti” novolese doc, alla seconda affermazione nel premio “Gemme dello Sport”, successo che dimostra l’ambizione ed il lavoro degli atleti già premiati nelle edizioni precedenti: “Ringrazio la mia famiglia per tutti i sacrifici che fa per farmi sognare” le parole del calciatore in erba novolese. Un importante riconoscimento alla carriera calcistica è stato assegnato a Pantaleo Corvino, per il lungo e vincente curriculum da direttore sportivo che, cominciato tra i polverosi campi della Terza Categoria, ha collezionato una serie di grandi colpi di mercato e tanti successi sul campo a Casarano, Lecce e Firenze. È stata premiata anche l’Unione Sportiva Lecce, nella persona della signora Maria Tesoro, moglie del patron Savino Tesoro e salentina d’adozione, che ha dichiarato: “Sono felice del riconoscimento e spero che sia solo la prima di tante soddisfazioni qui in Salento”. Altri premi calcistici sono stati assegnati all’allenatore Alessandro Longo, come riconoscimento alla carriera costellata da successi su panchine importanti come Fasano, Nardò e Casarano, e a Pierpaolo Sergio, direttore di Leccezionale.it, come “giornalista dell’anno”.

Il premio della “Squadra Salentina dell’anno” è stato assegnato alla Svicat Rugby del patron Fabrizio Camilli; gli Evergreen si sono meritati il riconoscimento per lo splendido cammino caratterizzato dal dominio nel campionato di serie C, che è valso la promozione in B, con finestra sul paradiso della A; la Svicat Rugby è stata premiata anche per il lavoro eseguito per promuovere il movimento rugbistico in Salento e lo stile di vita del rugby, educativo soprattutto tra i più giovani. Non potevano neanche mancare i motori al premio “Gemme dello Sport”, infatti, Alessandro Nocco, campione europeo di motociclismo nella categoria superstock 600, è stato insignito dell’importante premio “Sportivo Salentino 2013”.

La conclusione, dopo la carrellata di stelle della cerimonia, è stata affidata al premio che meglio raccoglie l’essenza dell’iniziativa “Gemme dello Sport”: l’Istituto Comprensivo di Novoli è “Gemma dello Sport Novolese 2013” per il continuo lavoro svolto per l’educazione motoria dei più piccoli, programma che educa i più giovani al rispetto del compagno, dell’avversario e a uno stile di vita sano.

{loadposition addthis}