Lerda è pronto per la Salernitana: “Faremo una gara importante”

0
285

lerdaLecce – Il 2014 del Lecce inizia col botto, infatti, i ragazzi di Lerda domani saranno impegnati nell’anticipo serale del campionato di Prima Divisione, match-clou che li vedrà opposti alla Salernitana, altra squadra con un blasone ed una tifoseria non indifferente. I granata campani sono reduci da un girone d’andata deludente conclusosi con il 10° posto in classifica a quota 21 punti, a due lunghezze dalla zona playoff.

Lavoro soddisfacente – L’allenatore di Fossano è soddisfatto del rientro al lavoro dei suoi ragazzi: “La preparazione è andata bene, siamo tornati bene al lavoro grazie anche al lavoro a casa svolto dai ragazzi; l’atteggiamento è quello giusto ed il mini blocco di allenamenti seguito dalla doppia amichevole di domenica scorsa è stato svolto benissimo; abbiamo rispettato in toto i nostri programmi e va tutto bene, a parte gli infortunati da recuperare”. Dall’infermeria non arrivano buone notizie per la partita di domani: “Sarà convocato soltanto D’Ambrosio, anche se non è sicuro il suo impiego perché il ragazzo è stato fermo 15 giorni; Diniz e Papini sono apposto, Martinez, Bellazzini e Bencivenga potrebbero rientrare nel prossimo match e per Bleve e Sacilotto la situazione è da valutare”.

Avversario ostico – ll pensiero va subito poi alla partita di domani, con un avversario ferito da prendere con le molle: “Vorremmo cominciare l’anno in modo positivo ma l’avversario di domani è una squadra solida che vuole far bene anche se sta dietro di noi; Salerno è una piazza con molta passione dentro e fuori dal campo e mister Perrone ha a disposizione un gruppo di qualità ed esperienza”. Il momento no dei campani non fa rilassare Franco Lerda che mette in guardia tutti sulla reale forza della Salernitana: “Loro giocano meglio in trasferta rispetto che in casa; la partita del “Curi” di Perugia ne è un esempio, con la Salernitana che non meritava assolutamente la sconfitta ed è stata punita da un solo episodio che gli è valso la sconfitta per 1-0”. La natura mutevole dello schieramento dei ragazzi di Perrone non spaventa Franco Lerda: “Loro potrebbero adottare tre atteggiamenti diversi ma noi siamo abili a rispondere ed interpretare ogni possibile schieramento”.

La giusta tensione – La lunga sosta non ha apportato modifiche al gruppo giallorosso: “Ci siamo fermati qualche giorno di più rispetto alle altre compagini ma il giudizio sulla sosta dipenderà ovviamente dall’esito della partita di domani”. L’allenatore di Fossano pone poi il suo accento sull’aspetto nervoso del gruppo, autentica chiave di volta del lavoro quotidiano di mister Lerda: “Dal punto di vista nervoso faremo una gara importante; durante le pause è vitale la gestione di quest’aspetto, anche se il resto non va bene”. La condizione traballante della panchina di mister Perrone e della Salernitana potrebbe creare qualche grattacapo al Lecce: “Quando le cose non vanno bene nelle piazze prestigiose è dura; a tal proposito avrei preferito incontrare una squadra rilassata rispetto ad una Salernitana così ferita nell’orgoglio e chiamata a fare una prestazione di spessore”. L’ultimo pensiero di Lerda riguarda il pubblico, sempre latitante nonostante le belle prestazioni dei suoi ragazzi: “So bene che questo pubblico sta passando le pene dell’inferno ma i calciatori hanno bisogno del sostegno della gente; il tifo, però, non si deve fermare solo alla curva, tutto lo stadio deve starci vicino”.

Di seguito i convocati per la partita di domani sera:

PORTIERI: Perucchini, Petrachi 

DIFENSORI: D’Ambrosio, Diniz, Ferrero, Lopez, Nunzella, Rullo, Sales, Vinetot

CENTROCAMPISTI: Amodio, Bogliacino, Melara, Papini, Parfait, Versienti

ATTACCANTI: Beretta, Doumbia, Ferreira Pinto, Miccoli, Zigoni

{loadposition addthis}