Lepore: “Poca voglia di festeggiare”. Polemiche sull’inno

0
2719

4Y6A3309Lecce – Si è svolto con un programma parzialmente modificata il “Premio alle Eccellenze – Città di Lecce” nel corso del quale la squadra del Lecce avrebbe dovuto essere presentata alla piazza più importante della città che gli avrebbe tributato un importante ultimo abbraccio prima dell’inizio della stagione. Dopo il terribile terremoto che ha colpito molte regioni del centro Italia causando un bilancio che, a ricerche ancora in corso, ha già toccato quota 250 vittime, l’Unione Sportiva Lecce ha ritenuto di dover ridimensionare significativamente la partecipazione all’evento decidendo di mandare il solo Capitan Franco Lepore in rappresentanza di tutta la rosa giallorossa. 

Calorosa è stata l’accoglienza riservata a Lepore dai tifosi posizionati sia all’interno dell’area in cui l’accesso era riservato solo agli invitati, sia dai tanti leccesi che si sono accalcati per sentire le parole del Capitano che, nel corso della breve apparizione, ha ribadito la vicinanza di tutta la società giallorossa alle popolazioni terremotate del centro Italia e come, all’interno della squadra, non ci fosse la voglia di festeggiare dopo un disastro di tale portata. 

Nel corso della serata, poi, è stato presentato anche il video della nuova canzone ufficiale del Lecce su cui i tifosi si sono scatenati sui social network: a chi la definisce una buona canzone, si oppone chi riserva all’autore commenti al vetriolo. Oltre ad insinuazioni su similitudini con altre canzoni e spot e ironie su presunte sviste come gli idranti lasciati accesi all’ingresso di Lepore in campo e l’assenza della parola “Lecce”, a fare scalpore è una clamorosa gaffe: nel video, infatti, sono state inserite le immagini di una squadra giallorossa impegnata a festeggiare. Tutto nella norma se quelle non fossero le immagini della feste del Benevento che aveva appena conquistato la promozione in Serie B ai danni (tra le altre) proprio del Lecce.