Lecce, mercoledì di Coppa a Francavilla

0
356

Lecce– Neanche il tempo di tirare il fiato dopo il 3-0 di domenica scorsa sulla Virtus Francavilla Calcio ed è già vigilia. L’avversario è sempre lo stesso, ma a campi invertiti e la partita secca è valevole per i sedicesimi di finale di Coppa Italia di Lega Pro. Sul sintetico del “Giovanni Paolo II” di Francavilla Fontana, i due allenatori Padalino e Calabro cercheranno principalmente di mettere a punto degli esperimenti per testare l’efficacia di seconde linee e calciatori esclusi dall’impegno di campionato.

In casa Lecce, il match di Coppa Italia sarà un buon banco di prova per molti elementi. Primo tra tutti, il portiere Lys Gomis, probabilmente schierato tra i pali al posto di Bleve. Dopo l’esclusione di domenica scorsa, motivata con ragioni tecniche da parte di mister Padalino, tornerà al centro della difesa Ciccio Cosenza, affiancato da Vinetot, impiegato solamente nell’esordio di Monopoli per uno spezzone di gara. A centrocampo spazio alla freschezza di Gianmarco Monaco, prodotto del vivaio giallorosso, e a Maimone (solo pochi minuti a Melfi), schierati con Luca Fiordilino, quasi il dodicesimo uomo del Lecce viste le numerosissime presenze da subentrato. In attacco, potrebbe tirare il fiato capitan Lepore, in ballottaggio con il 1998 Andrea Capristo, fresco di esordio in campionato. Avranno voglia di lasciare il segno gli altri avanti giallorossi Persano e Vutov, pronti a sfruttare il turno di riposo dei gemelli del gol Caturano-Torromino. Prima convocazione per i “Berretti” Morra (interessante attaccante classe ‘98 strappato al Matera quest’estate), Mengoli, Perrone, Rosafio e Molfetta.

Meno test per l’allenatore del Villa Antonio Calabro, orientato a confermare l’ossatura della formazione titolare con la presenza dello stopper Faisca, dei centrocampisti Tricarico, Prezioso (squalificato per la prossima in campionato), Finazzi e delle punte Nzola e Abate (subentrato al “Via del Mare”). Dall’altro lato, le novità saranno il rilancio del giovane portiere Mirko Albertazzi, sostituito dall’ ultimo arrivato Casadei, l’inserimento dei difensori Vetrugno e Pino e la carta Gallù, francavillese doc, sulla corsia sinistra. 

Le probabili formazioni:

Virtus Francavilla Calcio (3-5-2): Albertazzi; Vetrugno, Faisca, Pino; Tricarico, Prezioso, Alessandro, Finazzi, Gallù; Abate, Nzola.

Lecce (4-3-3): Gomis; Ciancio, Cosenza, Vinetot, Contessa; Fiordilino, Monaco, Maimone; Lepore (Capristo), Persano, Vutov.

Arbitro Valiante di Salerno (Mansi-Scarica)

Stadio “Giovanni Paolo II”- Francavilla Fontana (BR), fischio d’inizio ore 14:30

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleVisti da vicino: Annalisa Bari
Next articleIl ribollir dei tini della politica leccese