Lecce-Juve Stabia: le pagelle. Cosenza imperioso, Moscardelli geniale

0
283

Lecce– Con un 2-0 sonoro maturato dopo un’ottima prestazione il Lecce torna alla vittoria alla prima partita casalinga del 2016 e tiene il passo della vetta, con Casertana, Foggia e Benevento vittoriose sulle rispettive avversarie.

Perucchini 6,5: Poco da fare in un pomeriggio di relativo relax interrotto da una grande parata in apertura di secondo tempo, un intervento che ha salvato letteralmente il risultato, evitando un pareggio che avrebbe potuto invertire la rotta della partita.

Freddi 6,5: Dalle sue parti non si passa. Il posizionamento degli attaccanti avversari, poco intenti a tentare di rompere la linea difensiva leccese dalle sue parti.

Cosenza 7: Chiusure puntuali e anticipi perentori sulla punta avversaria, quasi annullata, non gli bastavano. Si concede il “lusso” di siglare un gran gol con un perentorio colpo di testa. Prova anche a siglare la doppietta.

Abruzzese 6,5: Sicuro e sempre sul pezzo in tutte le situazioni che lo vedono protagonista. Tanto lavoro sporco. 

Lepore 7: Una risposta forte a che lo dava in calo dopo i due pareggi di inizio anno. Corsa, sostanza e proposte offensive per il bene della squadra.

Salvi 6: Meglio a rompere che a costruire, è comunque un perno dell’ossatura giallorossa. Va un po’ in affanno ma sbroglia bene ogni situazione.

Legittimo 6,5: Spinge e copre bene, anche lui, con una buona partita, dà una sterzata decisa al suo rendimento un po’ in calo dando le sicurezze che Braglia si aspetta da lui.

Doumbia 7: Ottima partita per il franco-maliano, spina nel fianco della difesa avversaria. Con Surraco si scambia di posizione dando imprevedibilità all’attacco. Comincia così così con un’occasione gettata al vento da pochi passi ma poi firma l’assist decisivo per Surraco.

(27’st Sowe 6,5: Tanta corsa e freschezza nel suo esordio con la maglia giallorossa. Può essere un elemento capace di spostare gli equilibri a partita in corso).  

Moscardelli 7: Nervoso come nelle ultime occasioni, ma in gran condizione. Sfiora il gol con una rovesciata da urlo e con un colpo di testa che tocca il palo esterno. Partita ad alti toni.

(39’st Curiale SV)

Surraco 6,5: Pronti, via e gran gol sotto la traversa per il vantaggio giallorosso. Messa la firma sul match, va in controllo e dispensa giocate di pregevole fattura.

(42’st De Feudis SV)

All. Braglia 7: Finalmente un Lecce sciolto, mai timoroso e voglioso di proporre gioco fino alla fine. L’imprevedibilità degli esterni aiuta molto in fase d’attacco e, come in altre occasioni, la difesa fa buona guardia limitando al massimo gli avanti avversari.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleFinalmente bello: il Lecce vince con la Juve Stabia
Next articleNovoli, ha fatto ritorno a casa Emanuele, nell’abbraccio dei suoi cari. Domani i funerali