Lecce-Foggia: presentazione e probabili formazioni

0
345

Lecce – I play-off sembrano ormai attaccati ad un filo per il Lecce di Alberto Bollini, punito inesorabilmente già prima di scendere in campo dai risultati delle partite giocate ieri; le vittorie di Matera e Juve Stabia sulle big Benevento e Salernitana hanno alzato l’asticella della quota play-off, aumentando temporaneamente il distacco dal treno a 6 lunghezze, con il quarto posto rappresentato dal Matera di Auteri.

Contando anche l’incognita Casertana (match da recuperare col Martina Franca previsto per la prossima settimana), il derby di domani con la diretta concorrente Foggia, quinta a pari punti, assume le sembianze di una finale da vincere ad ogni costo per non sprofondare nel baratro.

Lecce – Dubbi di modulo per mister Bollini, alle prese con il probabile ritorno al 4-3-3 in ballottaggio con la riproposizione del 3-5-2, soluzione difficilmente applicabile nel migliore dei modi a causa della squalifica di Kevin Vinetot, sostituibile solamente dall’arretramento in difesa di Luiz Sacilotto. Rientrano dalle rispettive squalifiche Di Chiara e Lepore; se lo scuola Palermo appare destinato alla panchina, lo stesso non si può dire per il leccese doc, probabile estremo destro dell’ennesimo attacco inedito assieme a Gustavo e Doumbia. A centrocampo è dubbia la posizione di Salvi: il centrocampista romano non si è allenato perfettamente questa settimana a causa di qualche guaio e, nel trio di mediana, potrebbe essere sostituito proprio da Sacilotto, candidato ad una maglia con Mannini e Papini.

Foggia – Tutto per tutto anche per il Foggia, reduce da una serie positiva di ben cinque partite conclusa al meglio con le entusiasmanti vittorie negli scontri diretti contro Matera e Casertana. Roberto De Zerbi dovrà fare i conti con le squalifiche di due perni come Gigliotti e Sarno. Il centrale francese sarà probabilmente rimpiazzato con l’accentramento di Loiacono e il fantasista campano da uno tra Cavallaro e Barraco, destinati comunque alla probabile staffetta. A centrocampo è stato recuperato Quinto, in dubbio con D’Allocco per la presenza dal 1’. Altra grana da sciogliere quella del portiere: il titolare Narciso è rientrato in gruppo, ma alla vigilia sono comunque alte le quotazioni di Micale, ben comportatosi nella scorsa vittoria.

Lecce (4-3-3): Scuffia; Beduschi, Diniz, Abruzzese, Lopez; Mannini, Papini, Sacilotto; Lepore, Doumbia, Herrera. A disposizione: Chironi, Di Chiara, Filipe, Salvi, Bogliacino, Gustavo, Miccoli. Allenatore Alberto Bollini

Squalificati: Moscardelli, Vinetot

Indisponibili: Caglioni

Diffidati: Caglioni, Miccoli, Beduschi, Doumbia

Altri: Embalo

Foggia (4-3-3): Micale; Bencivenga, Loiacono, Potenza, Agostinone; Minotti, Agnelli, D’Allocco; Sainz-Maza, Iemmello, Cavallaro. A disposizione Narciso, D’Angelo, Grea, Quinto, Sicurella, Barraco, Leonetti. Allenatore Roberto De Zerbi

Squalificati: Sarno, Gigliotti

Diffidati: Potenza, Quinto, Sainz-Maza, Cavallaro

Altri: Addario, Altobelli

Arbitro Marco Serra di Torino

Stadio “Via del Mare” – Lecce, fischio d’inizio ore 16:00

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleXylella, a Leverano e Porto Cesareo continuano le proteste. Tutti uniti per dire NO alle eradicazioni
Next articleLeverano, in memoria dei “Giusti tra le nazioni”, dedica una piazza alle Fiamme Gialle