La favola del Lecce … ster

0
367

Pallone in rete di calcioLecce – Due nazioni, due squadre, due campionati, due storie completamente diverse… o forse no. Stiamo parlando del Lecce e del Leicester due squadre che a primo impatto sembra non abbiano nulla in comune, però scavando sempre più nella loro storia recente possiamo notare diversi punti in comune, ad esempio il fatto che entrambe lottano per vincere il campionato dove giocano.

Il Leicester, come il Lecce, negli ultimi 20 anni è sempre stata una squadra “ascensore” militando tra la Premier League e la ChampionshipNel campionato 2013-14 arriva primo in Championship ottenendo la promozione in Premier League dove, l’anno successivo, si salverà piazzandosi 14esimo.
Tra l’euforia dei tifosi, come ogni estate, in Inghilterra non si aspetta altro che l’inizio della Premier; intanto qualche tifoso del Leicester, forse un po’ troppo innamorato della propria squadra, decide di puntare qualche sterlina sulla sua squadra del cuore, pronosticandola come vincitrice del maggiore campionato britannico.
Il campionato inizia e il Leicester inizia a vincere salendo sempre di più in classifica, dov’è attualmente primo a cinque lunghezze dalla seconda; tra l’incredulità e la felicità dell’intero mondo del calcio che sembra quasi si sia innamorato in maniera viscerale della squadra allenata da Claudio Ranieri.
Dall’altra parte abbiamo il Lecce di Piero Braglia, una realtà totalmente diversa da quella britannica; la squadra salentina ha una storia gloriosa, ricca di imprese e campionati nella massima serie.
Ora però si ritrova incastrata nell’inferno della Lega Pro dove cerca in tutti i modi di uscirne attraverso una promozione che sembra proprio non voler arrivare. Con l’arrivo della nuova società quest’anno si respira un’aria diversa, lo stadio ci regala ogni domenica una cornice di pubblico stupenda, quasi magica; si sono fatti grandi passi in avanti, attualmente i salentini sono secondi, ma la vetta non è lontana, è ad un solo punto e non provarci sarebbe quasi un’eresia, anche perché se non ti arrampichi non puoi cadere ma vivere tutta la vita sul terreno non ti darà gioia.
Sette partite alla fine, 21 punti in palio e un solo traguardo da raggiungere. Sembrano assomigliarsi tanto Lecce e Leicester, è per questo che mi piacerebbe raccontare, in un futuro non troppo lontano, il lieto fine di una favola: quella del Lecce…ster.