Il Novoli Calcio espugna il Real Paradiso Brindisi

0
452

Con la vittoria a Brindisi, il Novoli resta primo in classifica distanziando il Galatone di tre punti

Brindisi– Importantissima e meritata vittoria mattutina (si è giocato alle 10.00 sul sintetico dell’antistadio Fanuzzi) per il Novoli di mister Schipa. Con un’eccellente prova frutto di gioco, determinazione e carattere, l’undici rossoblù si impone con autorevolezza sul difficile campo del Real Paradiso Brindisi, avendo la meglio su una  squadra, quella adriatica, ben organizzata tosta e mai doma.

Primo quarto d’ora di studio tra le due squadre, con i rossoblù a menare le danze a centrocampo con il trio Epifani, Commendatore e Scarpa.  

I padroni di casa ci provano in apertura ma la  linea difensiva del Novoli formata da Potì, Nestola e dagli esterni Buttazzo e Simone, si rivela invalicabile.

Alla mezz’ora l’accelerazione letale dei Novolesi che, con il loro tic e tac a due tocchi, colpiscono l’avversario realizzando nel giro di un quarto d’ora ben tre gol. La prima marcatura arriva al 31′. Azione da manuale: capitan Epifani, leader indiscusso del centrocampo, imbecca con una verticalizzazione il bomber Caraccio (eccellente la sua prova); la punta supera un avversario e fornisce un assist al bacio al suo gemello del gol, Franza, che con un’uncinata di classe trafigge l’incolpevole Cavaliere e va a raccogliere l’abbraccio di panchina e mister. Dopo appena quattro minuti, la capolista raddoppia. La firma è di Federico Commendatore, motore di centrocampo, che ribatte in rete una sponda del solito Caraccio.

Il Real Paradiso è stordito, si ritrova in inferiorità numerica per l’espulsione, per proteste, del portiere Cavaliere.

 Al 42′ il Novoli triplica e chiude il match. Travolgente azione personale  di Vincenzo Carlà e palla in rete per la festa dei tanti tifosi Novolesi al seguito.

Nella ripresa i padroni di casa provano una reazione, non ci stanno a perdere, e tentano di riaprire la partita grazie alla verve e all’agonismo di Lonoce, Allegrini e dei fratelli Minelli, ma i rossoblù si dimostrano squadra quadrata in ogni reparto, controllano e non rischiano nulla.

Il poker giunge al 75′ con Protopapa che dopo una bella fuga gonfia la rete.

La gara però riserva ancora una bellissima emozione; arriva la meritata rete della bandiera, ed è un euro gol. A realizzarlo, con una bella rasoiata dai trenta metri che si insacca all’incrocio, è Sandro Lonoce.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“Bibliothèque”, il corto del regista Francavillese Alessandro Zizzo.
Next article“Mannaggia la crisi!” Ma i salentini si difendono