Il Lecce e Massimo Coda si separano: il bomber Hispanico vestirà la maglia del Genoa

0
7
Coda

Lecce – I sogni finiscono e le favole, non sempre, hanno un lieto fine. Massimo Coda non sarà più un attaccante giallorosso. Poche ora fa è arrivato il comunicato ufficiale della società di Via Colonnello Costadura: “L’U.S. Lecce comunica di aver ceduto, a titolo definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Massimo Coda al Genoa CFC”. L’epilogo è quasi sempre racchiuso in poche righe. Un’avventura e un matrimonio intenso infrantosi innanzi alla dura legge del calcio. Coda vestirà la maglia del Genoa per tentare, ancora una volta, di essere protagonista in una squadra che lotta per la promozione.

Nell’estate 2020, il bomber Hispanico arrivò nel Salento. Corvino, in sede di presentazione, coniò quella frase iconica: “Puoi sbagliare la moglie ma non l’attaccante e il portiere”. Esattamente così. Pantaleo Corvino non sbagliò. Coda si rivelò, sin da subito, l’attaccante totale, capace di esaltarsi in Serie B a suon di prestazioni e gol. Il primo anno con mister Corini, Coda siglò 22 reti e fornì 9 assist, diventando il capocannoniere del campionato cadetto. Trascinò il Lecce in lungo e in largo tanto da accompagnarlo a due passi dalla Serie A. Poi, purtroppo, i playoff condannarono i salentini ad un altro verdetto. L’anno appena concluso, però, è stato quello della consacrazione in maglia giallorossa. Nuovamente capocannoniere con 20 gol all’attivo e promozione conquistata da primi in classifica.

Coda è un attaccante a tutto tondo, capace di guidare da solo l’attacco. Abile in area di rigore per via della sua prestanza fisica ma anche tecnico e capace di realizzare gol al bacio. Tanti tiri magistrali da fuori area e invenzioni incredibili come quella contro il Vicenza o contro il Crotone. I tifosi hanno amato Massimo Coda. Dai più ritenuto uno dei migliori attaccanti passati dalle terre salentine.

Questo viaggio termina qui. Buona fortuna Massimo, continua a lottare e a vincere.