“La casa delle bambole”: il 30 gennaio a Leverano lo spettacolo di Collettivo Capestrane mette in scena una storia d’amore ai tempi dell’Olocausto

0
35

Leverano (Le) – Domenica 30 gennaio, alle ore 19, presso il Teatro Comunale di Leverano andrà in scena “La casa delle bambole”, uno spettacolo di Collettivo Capestrane, produzione AZIONE DRAMATIC ARTS, scritto e diretto da Cristel Caccetta.

In scena Luigi Imola, Piergiorgio Martena, Giulia Del Coco e Cristel Caccetta, per un dramma storico che non ha fine nella nostra memoria, l’Olocausto, stavolta riscritto sulla scia di una storia d’amore che sembra impossibile tra Bianca, di origini ebraiche, e Abel SS- Unterscharführer (Sergente) dell’esercito tedesco.

Bianca, ancora troppo giovane e inconsapevole di quello che sarà il destino del suo popolo e della sua famiglia, progetta il suo futuro insieme al suo amato, Abel al contrario, trova un modo per proteggere Bianca, prima che l’esercito arrivi a casa sua per portarla in uno dei campi di concentramento più vicini.

“Bianca all’interno della Casa
Delle Bambole non sapeva quello
che accadeva in realtà̀, non
sapeva che ce l’avevo portata
per proteggerla, come avrei
potuto dirglielo che nel
frattempo tutta la sua famiglia
era stata sterminata dall’odio
che i miei connazionali
provavano verso di loro.
Avevo provato a tenerla al
sicuro e all’oscuro di tutto
affinché́ potesse continuare ad
amarmi, nonostante tutto,
nonostante le mie radici, nonostante me.”


Ingresso gratuito con Greenpass. Per info e contatti:
Tel. 3288190297 – Mail: info@azionedramatics.com