Squinzano, la luna di miele tra maggioranza e opposizione è già finita ?!

0
675

Sindaco di SquinzanoSquinzano (Le) – Lunedì 29 ultimo scorso si è tenuto a Squinzano, a conclusione del tour d’inizio legislatura, nell’alveo istituzionale del palazzo comunale, il consiglio numero tre. Diversi i punti all’ordine del giorno, alcuni abbastanza complessi e di attualità come la questione dell’area Mercatale a Casalabate sulla quale tanto si discute, la questione dei parcheggi istituiti su terreni con destinazione d’uso stabilita dall’unico strumento urbanistico vigente il PRG del comune di Lecce.

Dopo aver svolto le formalità di rito, garantendo di fatto, a tutti i consiglieri, il gettone di presenza, la maggioranza compatta ha abbandonato l’aula e al Presidente non è rimasto altro da fare che ratificare la mancanza del numero legale e dichiarare la chiusura dei lavori del consiglio.

Al Termine il gruppo Partito Democratico – Partecipazione Democratica ha diramato un comunicato stampa che riportiamo:

Le consigliere comunali Mazzotta Tonia e Mimina Maniglio, stigmatizzano il comportamento della maggioranza che fa mancare il numero legale, determinando lo scioglimento forzoso della seduta del C.C. senza affrontare i tanti punti all’ordine del giorno, rinviando tutto a data da destinarsi. E’ ancora più grave che il Sindaco pur presente nell’atrio dell’aula consiliare, volutamente non abbia partecipato alla pur breve seduta.
Tale comportamento è ancora più grave se si considera che la seduta era stata convocata su richiesta dell’opposizione.Tutto questo evidenzia un atteggiamento poco rispettoso delle prerogative della minoranza, pertanto sorge l’evidente dubbio che la maggioranza non voglia affrontare in consiglio l’argomento scottante del mercato domenicale a Casalabate, che a parere di tutta l’opposizione e delle organizzazioni sindacali di categoria è stato istituito abusivamente con procedure dichiaratamente illegittime.”

Questa e la voce dell’opposizione che ha avuto il solo torto di fare l’opposizione anche in maniera costruttiva, ed essendo sacro ed inviolabile il diritto di replica, si attendono le ragioni che la maggioranza, se ritiene sia il caso per bocca di uno qualunque dei suoi rappresentanti, possa spiegare l’atteggiamento tenuto. Il fare per il bene comune non deve esulare dal rispetto delle regole, se mancanza c’è stata, se questo avviene per troppo entusiasmo, bisogna insieme cercare di porre rimedio a eventuali sviste e inosservanze normative.

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce: sei gol alla Cagliese e ritorno a casa
Next articleGiacomazzi e il Lecce si salutano