Novoli, il Comune garantisce anche quest’anno il servizio navetta per Santa Cesarea Terme, dal 5 al 17 ottobre

0
732

Copia di santa Cesarea Terme dal mareNovoli (Le) – Garantito anche per l’anno 2015 il servizio di trasporto da Novoli a Santa Cesarea Terme e ritorno, che permetterà ai cittadini novolesi di raggiungere la struttura termale adriatica, dal 5 al 17 ottobre prossimo. L’Amministrazione Comunale, infatti, nell’ambito delle iniziative mirate alla promozione della salute e del benessere della persona, parteciperà alle spese di trasporto assumendosi parte del costo totale e stabilendo che la quota contribuiva a carico dei partecipanti venga fissata in base al reddito ISEE del Nucleo Familiare. Il servizio sarà attivato per un ciclo completo di cure termali (12 giorni) più una giornata da destinare alle visite mediche dei beneficiari (già programmata per venerdì 02 ottobre) e sarà avviato solo se si raggiungerà una quota minima di 40 richiedenti.

Al fine di agevolare le esigenze di tutti i cittadini interessati, altresì, il servizio verrà svolto con due partenze giornaliere (una in mattinata, l’altra nel primo pomeriggio), con la possibilità di diverse fermate con relativi punti di raccolta sia per il viaggio di andata che di ritorno.

“Questa modifica del servizio – conferma l’Assessore alle Politiche Sociali e Welfare, Daniela De Pascalispermetterà una migliore organizzazione del servizio di trasporto e garantirà una maggiore risposta, perché accoglierà richieste ed esigenze dei fruitori delle cure convenzionate. Gli interessati dovranno munirsi di impegnativa del medico di medicina generale, da esibire al momento della visita medica, e dovranno presentare la documentazione completa, accompagnata dal versamento della quota contributiva per le spese di trasporto, da effettuare sul conto corrente delle Tesoreria Comunale, entro e non oltre il 28 agosto 2015”. ll modulo di domanda e l’avviso saranno disponibili presso l’Ufficio Servizi Sociali di via Pendino o scaricabili dal sito www.comune.novoli.le.it 

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Paisemiu.com

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleEsperance: lo spettacolo della Emotion Dance sulla forza degli esseri umani
Next articleTorre Lapillo muta in osservatorio astronomico per una notte