#Amministrative2015: Novoli, alla luce della Fòcara le grandi manovre per la presa del palazzo di città

0
609

Poltrona-da-sindaco-800Novoli (Le) – La brava gente novolese in questi giorni è sicuramente “fagocitata” o, molto più semplicemente distratta dagli eventi organizzati per la festa in onore del Santo Patrono, ma all’interno dei recinti della politica sembra si affilino le armi, e i cavalieri impegnati nel torneo indetto per la conquista dalla poltrona di primo cittadino, si affronteranno in un duello all’ultimo voto. Per logica espositiva divideremo l’agone politico in due campi: area del centrodestra e area del centrosinistra.

I personaggi che animano l’area del centrodestra e che parrebbero i più papabili a essere insigniti o a insignirsi, della candidatura a Sindaco sono il valente assessore all’urbanistica Tonio Roma, l’assessore all’ambiente e vicesindaco Gianmaria Greco, e lo scalpitante giovine virgulto, l’assessore alle politiche giovanilied alla trasparenza, (e tale sembrerebbe il suo peso specifico politicamente parlando secondo la vox populi) Roberto Nitto. Quindi volendo o dovendo tener conto dei parrebbe e dei si dice, il centrodestra novolese si appresterebbe ad affrontare il duello elettorale alquanto diviso e con dei conti da regolare, con la destra novolese di Fratelli d’Italia che il suo segretario, Giovanni De Luca, ha traghettato all’opposizione.

La prima domanda che ci si può porre è: la posizione del gran Cerusico, il sindaco Oscar Marzo Vetrugno qual è? Il suo favore per l’uno o per l’altro è influenzato dalla valenza dei candidati, o anche dalla loro posizione rispetto all’organigramma della Fondazione Fòcara? Su questo ci piacerebbe sentire il suo pensiero che sicuramente non mancherà di offrire ai lettori di Paisemiu.com appena saranno trascorse le festività antoniane.

Tra i tre papabili alla candidatura, per la popolazione novolese quale dei tre rappresenta una garanzia per il futuro della comunità?

Volendo dar retta al sondaggio da noi proposto negli scorsi mesi, i cittadini sembra abbiano indicato figura di loro gradimento l’assessore Gianmaria Greco; però, si sa, i sondaggi lasciano il tempo che trovano (almeno, a detta di chi li perde!!!).

Nell’area di centrosinistra invece, all’apparenza sembra non si muova nulla. Nello scorso Dicembre a seguito di un nostro articolo in cui identificavamo nel Dr. Amedeo Marzo un candidato papabile ci pervenne la dichiarazione da noi riportata in cui lo stesso riferiva di non essere organico al partito di Vendola e Stefàno (SEL), di far parte del Movimento Noivoi per Novoli e di aver ricevuto (ed accettato) mandato per costituire una lista civica. Da lì in poi, silenzio assoluto.

Non trapelano neanche i soliti parrebbe o si dice, la situazione con il PD locale commissariato, le altre componenti del centro sinistra slegate e senza un progetto a quanto pare fino ad oggi, inducono il centrodestra, anche se apparentemente diviso, ad un cauto ottimismo.

Il solo movimento sembra essere rappresentato dall’associazione civica Noivoi per Novoli. La domanda in questo caso è: riuscirà il centrosinistra a fare sintesi e promuovere un progetto comune e valido da contrapporre al centrodestra?

Si può dire che la probabile coalizione navighi sotto il livello del mare, speriamo non siano tutti imbarcati sul K141-Kursk.

{loadposition addthis}